Utente
un saluto a tutti voi medici .
Domenica scorsa ho avuto un malore a casa per cui abbiamo dovuto chiamare l'autombulanza .
Da cartella di pronto soccorso :

portato per crisi lipotimica mentre era in bagno ,il paziente entra in pronto soccorso con brividi di freddo.

R torace di routine :

Cuore radiologicamente aumentato volume a prevalenza ventricolare sinistra , non evidenza di lesioni polmonari

tc cranio :non evidenzia alterazioni tomodensitometriche focali .


analisi del sangue :

globuli bianchi 13.05 valore rif 4 - 12

globuli rossi 5.66 rif 3.5 5.6

emoglobina 16.4 rif 11-18

ematocrito 48.1 rif 32-48

neutrofili 86.8 rif 15-50

linfociti 8.4 rif 12-50

neutrofili 11.34 x10^3/uL rif 2-8

aspartato aminotransferasi 15 rif 17 -59

Richiesta consulenza neurologica ,il paziente rifiuta ricovero ps .

consulenza neutologica nella norma, se il paziente nota il ripresentarsi della
sintomatologia si deve recare immeditamente al pronto soccorso.



Questo è un riassunto della mia cartella di pronto soccorso.
Sinceramente ho rifiutato il ricovero in pronto soccorso poichè le condizioni
generali erano pessime tanto da farmi peggiorare la sintomatologia.


I medici più di una volta mi hanno fatto notate l'insorgenza di globuli bianchi sopra alla norma e più di una volta hanno eseguito altri esami per monitorare la situazione ma puntuamente i valori era pressoché uguali.
Inoltre mi hanno consigliato di ripetere le analisi del sangue per tenere sotto controllo questi valori.
A distanza di 3 giorni dalle dimissioni dal pronto soccorso mi sento abbastanza debole.

Cosa mi consigliate? cosa potrebbe comportare un alzamento di quei valori?
altri esami da fare?
Grazie mille per il consulto

simone

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
non è rilevante il riscontro, pur da chiarire, di
>>globuli bianchi 13.05 valore rif 4 - 12>>

ma un dato che le cito e che lei non ha sottolineato:
>>Cuore radiologicamente aumentato volume a prevalenza ventricolare sinistra<<
e poi
>>A distanza di 3 giorni dalle dimissioni dal pronto soccorso mi sento abbastanza debole.<<

Ritengo che non avrebbe dovuto rifiutare il ricovero,
le consiglio di ritornare sollecitamente in Pronto Soccorso per una rivalutazione più complessiva, compresa una valutazione cardiologica.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Inanzitutto grazie infinite per l'attenzione.

questo fattore del cuore è stato riscontrato dalla radiografia polmonare ma sinceramente è stato trascurato dai sanitari presenti in pronto soccorso. Anche quando mi sono dimesso il medico di pronto soccorso non ha nemmeno citato il cuore dicendo di fare attenzione a non compiere sforzi e qualora ne avessi bisogno di tornare in ps.
anche il mio medico ha visionato la cartella di pronto soccorso e anche lui non ha nemmeno menzionato questo fattore ma vuole concentrarsi nello ricercare malattie neurologiche. Sono molto confuso ed ora molto preoccupato, non capisco perchè ben 3-4 medici stanno trascurando questa cosa mentre lei giustamente e prontamente mi sta mettendo in allerta. Posso aggiungere che nel quadro dell'RX c'è scritto " esame praticato in condizioni tecniche supine e complicate" Potrebbe significare qualcosa? ... Grazie ancora per l'attenzione

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Direi che permangono intatti i contenuti espressi nella mia replica 1#.

Oltretutto ha celermente eseguito un nuovo consulto a tal proposito:
https://www.medicitalia.it/consulti/cardiologia/287264-cuore-radiologicamente-aumentato-volume-a-prevalenza-ventricolare-sinistra.html

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Grazie di nuovo per la risposta Dott Quatraro.
Ho aperto un altro consulto in cardiologia dove un suo collega mi ha detto che gli esami RX lasciano il tempo che trovano riguardo le dimensioni cardiache ma per sicurezza di eseguere un eco.
Grazie ancora

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ho letto.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it