Utente
Salve vi racconto cosa mi è accaduto per avere dei vostri pareri.
Tutto è iniziato verso febbraio 2011, avevo mangiato troppo prima di andare a letto e il giorno dopo mi sono svegliato con la nausea. Questa nausea mi è durata circa 2/3 giorni. In questi 2/3 giorni non ho mangiato veramente nulla, sgranocchiavo qualcosa ma non riuscivo a mangiare normalmente.
Il 4° giorno mi sono ripreso, però a pranzo ho mangiato poco. Durante il pomeriggio ho fatto movimento (scherzando con amici). La sera, una volta tornato a casa, mi sentivo debole sicchè ho deciso di mangiare un pò di frutta per vedere se piano piano mi tornavano le energie. Ho mangiato un mandarino e mezzo, però questi mandarini erano veramente ASPRI! Infatti non ho finito il secondo perchè non ce la facevo dato il sapore acido di questi mandarini. Pochi minuti dopo, mentre ero seduto, mi accorgo che non mi sentivo tanto la mano sinistra (la muovevo ma avevo poca sensibilità), questo è durato qualche secondo e mi è passato dopo che l'ho mossa un pò. Però dopo circa 1/2 minuti la mano mi si stava intorpidendo. Prima ha perso sensibilità e se la tenevo leggera mi si chiudeva da sola (è durato pochi secondi), poi ho riaquistato la sensibilità però mi si è informicolata la mano e il braccio (sempre il sinistro). Oltre al formicolio dell'arto sinistro, avevo un piccolo punto dell'occhio appannato (mi sembra sempre il sinistro).
Dato che non sapevo cosa era, mi stavo un pò preoccupando e quindi sono uscito in giardino all'aria aperta per vedere se mi passava.
Mentre ero in giardino mi si è informicolato anche l'estremità del labbro e lo zigomo (entrambi sinistri).
Mentre mi stava passando il formicolio dal braccio e dai 2 punti facciali mi si è informicolata anche la gola, però la gola solamente per 5 secondi circa. Poi la vista è tornata normale.
Tutto è durato una decina di minuti circa.
Questo è quello che mi è successo.
Dopo ho misurato la pressione, e la minima era a 94 (non soffro di pressione, ne alta ne bassa).
Sono andato subito in farmacia e li mi hanno detto che poteva essere successo per una reazione allergica al mandarino oppure ad uno sbalzo di pressione o addirittura un qualcosa collegato alla nausea che ho avuto nei giorni precedenti.
Sono andato dal dottore e lui mi ha detto che il mandarino non centra assolutamente niente e di fare una visita neurologica (il dottore era nuovo e gli ho detto che da piccolo ho avuto una forma di epilessia infantile che però adesso non ho più perchè è passata con la crescita).
Insomma ho rifatto un elettroencefalogramma ed andava TUTTO BENE.
Siccome ho un buon rapporto col dottore che c'era prima di questo nuovo, lui mi ha detto che questa cosa poteva essere scaturita anche dalla stanchezza in generale.
Secondo me è più facile che sia stato uno sbalzo di pressione, dato che ho mangiato un qualcosa di molto aspro stando a stomaco vuoto da qualche giorno.
FINO AD OGGI NON MI E' PIU' SUCCESSO NULLA.
Potete dirmi cosa è stato secondo voi?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il fatto che non sia più successo nulla è un elemento positivo, ma credo che una visita neurologica le darebbe maggiore tranquillità.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Salve,
una visita neurologica cosa prevede?
come ho gia scritto ho fatto un elettroencefalogramma ed andava tutto bene.

Approposito, non ho scritto che ho 21 anni, e quando è successo ne avevo 20.

Comunque può essere una cosa scaturita in qualche modo dall'acidità del mandarino? Tipo sbalzo di pressione ecc..

Grazie.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La visita neurologica è mirata a comprendere se tali formicoli sono legati ad una compressione/stiramento del plesso brachiale ossia del fascio nervoso che dall'ascella si irradia a tutto il braccio. Da quanto descrive è probabile, però, che si sia trattato di un fenomeno passeggero (come il classico braccio addormentato durante la notte).

Il mandarino non c'entra assolutamente niente.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Dato che ormai sono passati quasi 2 anni e non ho mai riavuto nulla è neccessario fare questa visita?
Io ero connvinto fosse stato per la pressione minima a 94, invece è probabile che sia stata solamente la stanchezza in generale.
E' possibile come ipotesi?

Grazie mille.

[#5] dopo  
Utente
Quasi dimenticavo.
Lei dice può essere scaturito da un qualcosa al plesso brachiale.
Però io ho avuto anche dei formicolini, a sinistra, all'estremità del labbro e allo zigomo, e centralmente alla gola.
Sono collegabili al plesso brachiale?
Oppure era realmente un qualcosa di passeggero, che si è scaturito con un insieme di fattori (stanchezza e digiuno)?

Grazie.

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Mi era sfuggita la data ....

A questo punto credo sia inutile fare ragionamenti sulle possibili cause.

Si tranquillizzi.

Saluti

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Ok dottore.
Quel che è stato, è stato. Quasi sicuramente la stanchezza.
L'importante è sapere che non è nulla di grave.

La ringrazio di nuovo.

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Di nulla si figuri.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
Mi scusi se la disturbo di nuovo.
Stavo pensando, è possibile che sia stato un caso di ischemia transitoria?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Alla sua etã e dopo due anni pensare a qualcosa del genere mi sembra molto, ma molto inverosimile. Come le dicevo l'ipotesi più probabile è che si sia trattato di uno stiramento del plesso brachiale.

Saluti
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente
Ok, mi scusi per il disturbo.
Un pò d'ansia dopo questo fatto non mi è mancata ahah.
Grazie

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Auguroni...
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it