Situazione di difficile interpretazione

gentilissimi dottori di medici italia. rieccomi dopo un pò di assenza per chiederVi un parere sulla mia situazine di difficile interpretazione. scrivo sulla sezione "medicina generale" perchè credo sia la sezione più adatta visto che riguarda un problema che ho da tempo e che non ha ancora avuto una decifrazione e ha toccato nei mesi varie materie mediche.
già in altre discussioni è presente più o meno tutto ciò che ho avuto di recente. il mal di testa non è più tornato, e neanche quel fastidioso senso di sbandamento che è andato affievolendosi fino a sparire. ciò che è restato (da novembre 2007 a oggi giugno 2008) è il dolore al fianco destro che a momenti è una sorta di senso di bruciore cutaneo e a momenti diventa formicolio oppure un senso come se ci fosse qualcosa che preme nelle costole dietro all'altezza del rene destro. e poi è rimasto un senso di spossatezza e senso di affatticamento fisico. ho ripreso a vivere tutto sommato normalmente, sto studiando, faccio regolarmente sport (ho ripreso da un mese) e mi sono riinserito nella vita sociale che nei primi mesi dell'anno avevo un pò trascurato. tuttavia questa sintomatologia che resta non mi lascia tranquillo specie per tutto quello che si sente...e così dopo aver escluso abbondantemente problemi viscerali con visite chirurgiche, gastroentereologiche e esami quali ecografie ed esami sangue vari, il mio medico ha pensato di mandarmi da un neurologo questa volta però da un altro neurologo di sua conoscenza.(non da quello che mi aveva seguito per il mal di testa)
riporto quanto dice il neurologo dopo avermi visitato
"leggero tremore degli arti superiori, modesta iperflessia dei quattro arti più evidente negli arti di sinistra; modesta riduzione della sensibilità alla vibrazione degli arti inferiori (6/8); dubbio livello D10 per maggiore iperpatia a destra. si ritiene di proseguire con una RMN + mdc al midollo in toto e seguente rivalutazione neurologica."
ora a voi chiedo: vista la mia sintomatologia riportata, visto quanto dice il neurologo, come interpretate la mia sintomatologia? nella vostra esperienza una sintomatologia di questo genere da cosa può essere causata? cosa credete che stia sospettando il neurologo?
gradirei una vostra interpretazione dei miei sintomi alla luce dei nuovi dati forniti! grazie anticipatamente.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Visto che il Medico Generale non Le ha ancora risposto, lofaccio volentieri io.
Il neurologo non credo che sospetti nulla di particolare. L'esame eseguito farebbe propendere per una generica irritazione di radici nervose a partenza circa dalla Xa vertebra toracica. Per questo correttamente ha richiesto l'approfondimento diagnostico che La invito a effettuare.
Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
grazie gentilissimo dott. Migliaccio. la terrò informata sull'esito della risonanza.
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Ci conto!
[#4]
dopo
Utente
Utente
in attesa della rmn volevo sapere se i tumori della colonna e le mieliti possono dare questo genere di disturbi e in che arco di tempo peggiorano? cioè voglio dire, in 7 mesi il quadro sarebbe peggiorato molto o sarebbe anche potuto restare stabile?
[#5]
dopo
Utente
Utente
caro dottor Migliaccio, ho ritirato oggi il rederto della RMN alla colonna + mdc. dal referto si legge per dirla in poche parole ke non c'è nulla di anomalo. tutto perfettamente nella norma.a questo punto mi chiedo cosa possa causare la mia sintomatologia.
[#6]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
dovrei visionare la RMN
[#7]
dopo
Utente
Utente
ho la rmn in formato CD-DVD. c'è un modo per fargliela avere via web?
[#8]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Si, può inviarle all'indirizzo e-mail che vede qui, sotto il mio nome, però spesso il file non si apre. Se Le invia per posta celere è meglio. All'indirizzo dell'abitazione o dell'Ospedale che trova cliccando sul mio nome in alto a sinistra.
Saluti cordiali
[#9]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
No, non son riuscito nè a scaricare le immagini, nè a salvarle.
Comunque non mi pare ci fosse una situazione da intervento chirugico immediato.
Va valutata dal punto di vista dei sintomi la discopatia cervicale e questo lo si può ottenere solo con una accurata visita medica.
Consulti un neurochirurgo.
Cordiali saluti
[#10]
dopo
Utente
Utente
comunque cio che ha potuto notare a livello cervicale non ha niente a che vedere con i miei sintomi giusto?

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa