Le ho spiegato la situazione mi ha visitato toccandomi il collo, le ascelle

salve, sono un ragazzo di 21 anni, 3 settimane fa ho avvertito mal di testa e senso di sbandamento nella parte posteriore della testa, non passava se non assumevo antinfiammatorio, dopo circa 1 settimana i sintomi sono scomparti ma ho scoperto di avere delle "palline" ai lati e sotto al collo, dietro la nuca e sulla spalla, due giorni dopo mi vennero le placche con il pus, tanto da non poter neanche ingoiare, le curai con l'augmentin e mi passarono dopo una settimana, successivamente le "palline" ai lati del collo si sono sgonfiate ma le sento ancora al tatto. Mercoledi mi sono recato dal medico curante le ho spiegato la situazione mi ha visitato toccandomi il collo, le ascelle e l'inguine e ha constatato dei linfonodi ingrossati e la sua diagnosi è stata sospetta mononucleosi, prescrivendomi il macladin rm e degli esami del sangue che giovedi ho effettuato, ora sono parecchio ansioso nel sapere la risposta di tali esami, ho paura che non sia mononucleosi ma qualcosa di più grave dati questi linfonodi gonfi...volevo sapere quale fosse il vostro parere grazie.
[#1]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

nel Suo racconto non vedo motivo di preoccupazione.

Attenda con serenità l'esito degli esami e se vuole ci aggiorni pure.


Prego.

Cordiali saluti.

Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!

[#2]
dopo
Utente
Utente
la ringrazio per avermi risposto, e perdonate la mia non risposta in seguito ad una assenza dal web, comunque volevo informale che il test della mononucleosi è risultato positivo, i linfonodi sono diminuiti nel volume ma li sento ancora al tatto, ma le mie preoccupazioni non sono andate via perchè da quando ho iniziato ad accusare quel mal di gola con il pus, nello stesso momento accusavo e continuo ad accusare dolore nella parte bassa del ventre, (vicino all'appendicite per intenderci) una volta a destra e una volta a sinistra sopratutto se trattengo urina o feci, e una volta espulse il dolore rimane per 2 ore circa, poi si ripresenta in maniera più leggera anche se non devo ne urinare ne defecare. Inoltre ho notato un cambiamento nel ritmo del mio intestino, prima di avere questa mononucleosi andavo in bagno una volta al giorno e le feci erano normali, adesso ci vado 2-3 volte al giorno con la sensazione di non aver svuotato abbastanza e con lo stimolo di riandarci, ed inoltre il colore delle feci sono sul marroncino chiaro e di consistenza molle ma mai aquosa fino ad ora, ho notato anche dei noduli sui bicipiti femorali quando sono in tensione sia a destra che a sinistra avvertendo anche delle pulsazioni ai muscoli a riposo, ed un dolore al collaterale del ginocchio destro quando lo piego o lo tengo piegato per parecchio tempo, inoltre da ieri sto avendo una congiuntivite all'occhio destro. ecco la mia paura leggendo un pò su internet è che abbia il morbo di crohn, o qualche altra malattia seria. Sul peso corporeo non sò dirle perchè 6 mesi fa pesavo circa 80 kg per 1,70 di altezza poi ho iniziato la palestra, cambiando abitudini alimentari evitando cibi grassi e assumendo frutta lontana dai pasti, ed attualmente il mio peso varea da 69 a 70 kg. Sull'appetito a volte dopo aver mangiato tanto ho ancora la sensazione di fame e altre volte dopo un thè caldo con biscotti mi sento pieno come se avessi mangiato chissà che cosa, come integratori prendo prima dell'attività sportiva (nel mio caso la palestra) Acetil L-Carnitina. la ringrazio anticipatamente per la risposta.
[#3]
Dr. Serafino Pietro Marcolongo Dietologo, Medico estetico 8,5k 129 67
Gent. utente,

la positività dell'esame e la sintomatologia riferita permetteranno al Suo Curante di intervenire in maniera mirata e, se lo riterrà opportuno, di approfondire le indagini sul versante gastroenterologico.

Eviti in ogni caso inutili allarmismi e segua con serenità la terapia e/o i consigli che Le verranno dati.


Prego.
Cordialmente.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa