Utente 236XXX
Salve gentilissimi dottori,
vi scrivo consapevole della grande genericità ed aspecificità dei sintomi che avverto e consapevole altresì che un consulto on-line (per quanto validissimo come il vostro) non potrà mai sostituire il rapporto de visu con il medico.
Dunque, adesso è un mese o quasi che avverto dolori muscolari in determinati punti, quasi speculari oserei dire, ossia il trapezio, la zona subscapolare, l'inguine (dove cominciano le cosce), i polpacci, i tricipiti, gli avambracci ed anche il collo (tanto da pensare in alcuni momenti di avere i linfonodi gonfi). A questo aggiungo una persistente stanchezza delle gambe: non è una stanchezza invalidante ma ho come la sensazione di avere acido lattico, di aver camminato molto... e questo succede anche dopo giornate a riposo. Sia la mialgia che la stanchezza alle gambe non sono invalidanti e non sono terribili, ma le avverto abbastanza distintamente. Gioco a calcetto 2 volte a settimana e sono sempre stato un atleta, adesso sono in sovrappeso (sono sui 90 kili essendo 185 cm di altezza), ma non mi sembra di aver compiuto attività fisiche tali da avere questi sintomi.
Devo premettere che ho affrontato un mese molto impegnativo dal punto di vista dello stress emotivo: ho preparato e sostenuto un importante concorso ma sopratutto ho avuto un rapporto sessuale non protetto ad alto rischio, con conseguente senso di colpa ed ossessione di aver contratto l'HIV (al punto che nei primi giorni mi sembrava di aver tutte le sintomatologie riconducibili alla sieroconversione, probabilmente frutto della mia fissazione, dal momento che da quando mi sono tranquillizzato sono magicamente sparite di colpo).
Oggi ho in mano i seguenti risultati:
-test HIV di 4a generazione effettuato a 38 giorni dall'evento a rischio: NEGATIVO
-esami delle urine tutto normale,
-esami del sangue... salvo il CPK a 301 (range 24-204 ma va tenuto conto che ho ingenuamente disputato 2 partite di calcio nella settimana precedente alle analisi) e LDH a 158 (su un range di 211-423), per il resto: Emocromo con piastrine regolare, Ferritina ok, Glicemia ok, Creatininemia ok, ASAT GOT ok, ALAT GPT ok, Bilirubina totale ok, PCR ok, Fattore reumatoide ok, Colesterolo ok, trigliceridi ok, Formula leucocitaria ok (eccezion fatta FORSE per i linfociti che sono 40% su un range 11-40, quindi giusto entro il limite).

Con il medico di base abbiamo convenuto una terapia basata sull'assunzione di un miorilassante (Sirdalud) e di aggiornarci tra qualche giorno. Ho cominciato la terapia ieri, la mialgia è meno acuta in effetti ma continuo ad avere le gambe stanche, anche stando disteso.
Vi chiedo di indirizzarmi verso qualche esame specifico o verso qualche ipotesi,
in attesa di riscontro vi porgo cordiali saluti e vi auguro buon Natale.

[#1]  
Dr. Serafino Pietro Marcolongo

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
SALERNO (SA)
MANFREDONIA (FG)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Prenota una visita specialistica
Gent. utente,

non sottovaluti un carico eccessivo conseguente al Suo sovrappeso ed una probabile problematica posturale.

Le consiglio:

1) valutazione specialistica col medico fisiatra;

2) dimagrimento.


Buone Festività a Lei!
Dott. Serafino Pietro Marcolongo
Dietologia - Medicina Estetica

IL CONSULTO ONLINE NON SOSTITUISCE LA VISITA DIRETTA!