Utente
Salve, innanzitutto vi faccio i complimenti per il sito e per la vostra disponibilità. 5 giorni fa ho fatto uso di cannabis (la seconda volta della mia vita) e in seguito ad degli effetti strani sono andato in paranoia e mi hanno portato al pronto soccorso per forte tachicardia, la sera mi hanno dimesso. Adesso sono passati 5 giorni e ancora non sto bene, vi spiego, ho continua nausea e mal di pancia, da oggi diarrea, quindi ho anche inappetenza, inoltre ho mal di gola , leggerela febbre (37) e costanti brividi di feddro. Ho fatto una ricerca in Internet e ho visto che delle volte se si assume cannabis a digiuno, infatti ero a digiuno, il fumo può irritare lo stomaco e di conseguenza avere gastriti o esofagiti. Vi chiedo se questi sintomi andranno via presto perché sto veramente male o se la mia ipotesi di gastrite potrebbe essere giusta. Quasi dimenticavo, sono stato anche dal medico di famiglia , ma non avendogli detto della canna mi ha detto che potrebbe essere una semplice influenza intestinale. Grazie mille.

[#1]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,

Alcuni soggetti sono predisposti a sviluppare reazioni avverse alla cannabis, tra cui attacchi di panico, episodi di ansia protratta etc. Spesso questi episodi durano qualche settimana dopo la fase acuta, e comportano sia sintomi di ansia, sia umore cupo o depresso, preoccupazione di essersi procurati qualche danno cerebrale, sensazione di estraneità e anomalie delle percezioni esterne e corporee.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille della risposta Dottore. Ma quindi lei crede che non abbia niente allo stomaco e sia dovuto tuttoall'ansia e stress?

[#3]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Non stiamo parlando di ansia e di stress, quelli sono i sintomi, stiamo parlando di cervello, che è l'organo sollecitato dalla cannabis e che produce Ipoi una serie di sintomi.

Non è che si possa stabilire sintomo per sintomo la causa qui in questa sede, stiamo semplicemente dicendo che la cannabis spesso dà queste reazioni avverse che comprendono sia sintomi cerebrali, sia sintomi corporei e sensoriali.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#4] dopo  
Utente
Grazie, ma adesso la mia domanda è questa, ho una paura incredibile di rrimanere così a vita, lei dice che mi riprenderò?

[#5]  
Dr. Matteo Pacini

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
ALESSANDRIA (AL)
VIGEVANO (PV)
MILANO (MI)
BRESCIA (BS)
ROMA (RM)
PISA (PI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

Questa è una di quelle domande che vengono fuori in questo tipo di reazione ansiosa, non va presa come una domanda a cui dare una risposta, ma come un sintomo.
Se la situazione non si risolve in tempi ragionevoli o si aggrava è buona cosa farsi visitare, di solito sono forme curabili con qualche accorgimento nella scelta dei medicinali, ma senza troppe difficoltà.
Dr.Matteo Pacini
http://www.psichiatriaedipendenze.it
Visite e Consulti Skype : "Studio Psichiatrico Pacini"

[#6] dopo  
Utente
Va bene, grazie mille Dottore per la sua disponibilità, la terrò informato.