Petecchie braccia

Salve,
Sono una ragazza di 23 anni e da un mese circa ho molti puntini microscopici rossi sulle braccia e sul petto piatti, non pruriginosi e asintomatici.
Premetto che non avevo mai sentito parlare prima di "petecchie", quindi quando ho notato questi puntini non ho dato molto peso alla cosa pensando fosse dovuto a un periodo di stress.
Nella mia storia clinica non ho mai avuto nessuna patologia ne di lieve entità ne grave. Solo sporadiche influenze stagionali dalla durata di 4-5 giorni.
Purtroppo sono caduta in tentazione e ho fatto delle ricerche per capire a cosa potrebbero essere dovute queste petecchie, ovviamente mi sono imbattuta in patologie molto gravi che sinceramente non avrei mai pensato come la leucemia.
Sono in salute, non sto riscontrando nessun altro sintomo. Non ho mai avuto febbre, ho appetito in abbondanza, nessuna perdita di peso.
Ho controllato sul corpo e non ho trovato nessun nodulo anomalo o linfonodo ingrossato.
Non ho mai avuto episodi di epistassi o altre emorragie. Ciclo sempre regolare della durata di 5 giorni.
Ho solo da 3 giorni un po' di male al collo e alle spalle, ma sono sicura che è dovuto alla postura sbagliata e alla rigidità dovuta all'ansia.
Nella mia vita quotidiana ho spesso sensazione di stanchezza, ma per me è la normalità e non è mai stato sintomo di qualcosa.
Insomma, nulla di anomalo.
Comunque queste petecchie sono tutte microscopiche, un millimetro massimo. Non sono a grappoli, non sembrano uno sfogo. Anzi, possono sembrare solo dei piccoli nei o angiomi sparsi, ma mi sembra strano perchè sono veramente tanti.
La comparsa dei puntini è avvenuta in contemporanea alla comparsa di pelle secca e molti brufoli sulle braccia (di cui soffro a periodi), non so se è una cosa correlata.
Sono portatrice sana di anemia mediterranea, nella mia famiglia non ci sono persone che hanno avuto una qualsiasi malattia del sangue. Tutti sani e longevi.
Infine ho notato che anche mio padre è pieno di puntini rossi sulle braccia ed è in salute.. e ho pensato a un discorso ereditario, ma io non ho l'età che ha lui. Mi sembra molto precoce.

Ho preso l'appuntamento e in attesa del giorno della visita medica mi tranquillizzerebbe avere delle delucidazioni, so benissimo che non posso avere una diagnosi e che dovrò fare gli esami del sangue per verificare la natura di questo problema. E so che è una cosa sbagliatissima leggere sul web. Ma ho letto che molte persone hanno scoperto di soffrire di leucemia con un banalissimo controllo di routine.
Non sono assolutamente una persona ipocondriaca, anzi. Purtroppo non mi sarei mai immaginata che questi puntini sono anche sintomo di patologie gravi e tra suggestione e ansia non sto dormendo da due giorni.

Ringrazio anticipatamente :)
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
è sicura che si tratti di petecchie e non di microscopici angiomi?
Le petecchie sono dovute allo stravaso di sangue per rottura di capillari, sono color porpora e non scompaiono con la pressione del dito.
Un piccolo angioma in genere ha colore del rubino e se premuto si schiarisce per tornare a comparire qualche istante dopo.
Quindi le consiglio di farsi vedere o dal curante o dal Dermatologo, perchè io non posso farlo.
Nel frattempo un banalissimo emocromo con conta piatrinica potrà escludere la leucemia che tanto teme.
Parli con il suo medico di fiducia e mi faccia sapere se vuole.
Buona giornata,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la risposta tempestiva dottore.
Ho provato a fare pressione come mi ha consigliato ma non riesco a capire bene se si schiariscono o no perchè sono veramente microscopici, ma posso dire con certezza che hanno una colorazione di un rosso vivo e non porpora.
Andrò a fare gli accertamenti con più tranquillità.
Le volevo chiedere un'ultima cosa: le petecchie (anche se non dovesse essere il mio caso) che durata hanno generalmente?

La ringrazio di nuovo,
Buona giornata.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
quelle piccolissime come le sue scompaiono in meno di una settimana.
Mi dia notizie se vuole.
Saluti cordiali,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa