Gli esami della tiroide

Gentilissimi Dottori. Sono un uomo di 47 anni e per caso ho fatto gli esami della tiroide e sono emersi questi risultati...

ESAMI RISULTATI VALORI
TSH 9,24 0,40-4,00
FT3 3,18 1,18-5,5
FT4 0'83 0,80-1,90
HTG 0 55
AAT(Ab.antitireoglobulina) 921 40
ATPO 49 35
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
lei ha certamente avuto una Tiroidite autoimmune che ha distrutto gran parte del parenchima tiroideo.
Ancora la tiroide è "spremuta " dal TSH che è arrivato a 10 e riesce a mantenere valori di FT4 ai limiti inferiori del range di normalità.
Ma è una consizione destinata a scompensarsi.
Le consiglio quindi di valutare con il suo Curante l'opportunità di una terapia sostitutiva con Eutirox, se ne è capace, o l'ivio presso un endocrinologo che provvederà a prescriverle lo stesso farmaco.
L'obiettivo è di fare abbassare il TSH e aumentare FT4 a valori di normalità.
Si inizia sempre con un dosaggio basso di Eutirox che poi va "aggiustato" in base ai controlli periodici.
Utile anche una ecografia tiroidea.

Mi aggiorni pure, se vuole.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta: in data 23/9/2016 ho fatto ecografia .
Referto eco
Ghiandola ai limiti volumetrici.
La strottura è disomogenea per impronta fibrotica.
Coesite qualche sparsa formazione colloido cistica sub centimetrica.
Non franche nodulazioni ipoecogene solide.
La vascolarizzazione non mostra significativi alterazioni degli indici di VPS.
Non adenopatie di rilievo nei livelli di riferimento.

Conclusioni: il reperto è compatibile con un quadro di tiroidite cronica.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Bene,
alla luce dell'ecografia e dei valori di TSH e FT4 credo che sia necessario cominciare la terapia con Eutirox.
Prima che si scompensi completamente o le venga un gozzo.
Ne parli con chi deve, curante o Endocrinologo.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa