Sintomi ciclo ma non arriva

Buongiorno dottore sono costretta a scrivere a lei perche nella sezione di ginecologia non mi era possibile. Sono una ragazza molto ansiosa e ipocondriaca,e che dopo ogni rapporto (quasi) ho l ansia che possa essere successo qualcosa,cosa che mi capitava anche quando ero vergine facendo petting (per assurdo!). Da due mesi non sono più vergine,il 10 gennaio ho avuto le ultime mestruazioni. Dopodiché ho avuto svariati rapporti la maggior parte non protetti,ma lui è sempre uscito molto prima di venire ed è venuto fuori. Gli unici due rapporti che mi fanno aver paura sono:
-due rapporti avvenuti il 20,uno di mattina in cui lui è regolarmente venuto fuori e uno di sera in cui pero non è venuto. Entrambi senza protezione mi pare. E la mia paura è che possa essere rimasto qualche residuo,non saprei.
- due rapporti consecutivi avuti il 29 a sera. Nel primo rapporto senza preservativo lui si sentiva già da subito che doveva venire perché diceva che sentiva che io 'ero calda' e usciva aspettava un po e poi rientrava,dopo due tre cose cosi abbiamo deciso di mettere il preservativo ed è venuto nel preservativo. L ho controllato ed era intatto. Dopo lui è sceso giu a fare i bisogni e mi ha detto di essersi lavato le parti intime e Le mani e dopo qualche minuto abbiamo ricominciato ad avere rapporti e se non ricordo male dall'inizio abbiamo messo il preservativo. Preciso che comunque lui è più grande di me ed ha mooolta piu esperienza di me. Comunque dal giorno successivo al 29,o dal giorno prima se non ricordo male,avevo dolore al seno che via via è aumentato in questi giorni,dolori alle ovaie da molti giorni credo sempre dal 29 e da 4-5 giorni sensazione di qualcosa che scende come se il ciclo fosse arrivato ma avevo solo gli slip tutti bagnati. Dovevano arrivarmi oggi ma nulla. Cosa ne pensa lei a proposito? Ce rischio di una gravidanza? E soprattutto i dolori si sentirebbero subito? Il mio ragazzo è molto tranquillo io invece molto agitata,come quasi ogni mese. Grazie mille.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signorina,
lo credo bene che il suo ragazzo sia molto tranquillo.
Nel caso e con tutti gli scongiuri ha messo in cinta lei: lui non avrà grandi problemi.
Lo definisce moooolto esperto: a me pare mooooooolto inesperto e con una cultura sessuologica inesistente: è noto che il coito interrotto è gravato da un'altissima percentuale di gravidanze indesiderate tanto che non dovrebbe essere considerato come un metodo contraccettivo.
Inoltre lei non è mica una giumenta, perdoni il paragone, di cui il suo fidanzato misura la temperatura basale con il suo pene come termometro.
Si faccia furba signorina: prenda la pillola o imponga al suo compagno almeno un metodo di barriera.
In quanto al rapporto del 29: se le mestruazioni non comparissero fra due o tre giorni le consiglio di effettuare un dosaggio sierico delle Beta HCG per valutare un avvenuto concepimento.
Mi faccia sapere se vuole.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Posso fare un test dell urina già da domani?
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Si lo può fare, con le urine del mattino.
Ma il test su siero è più attendibile dopo 10gg.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Ma scusi, per un concepimento i sintomi non sarebbero troppo precoci? E inoltre.. La sensazione di qualcosa che mi scende ce l ho sempre prima del ciclo.
[#5]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
"In quanto al rapporto del 29: se le mestruazioni non comparissero fra due o tre giorni le consiglio di effettuare un dosaggio sierico delle Beta HCG per valutare un avvenuto concepimento."

Non le ho detto di eseguire il test domani.
Lo so che è angosciata ma questo è scritto nella replica #1.

Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#6]
dopo
Utente
Utente
Il ciclo è arrivato. Vorrei chiederle un ulteriore cose.. Durante i rapporti, soprattutto i primi dopo la rottura dell imene avevo dolore al basso ventre e a volte ancora oggi. Come mai?
[#7]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Bene.
Per quanto riguarda i dolori che riferisce le chiedo se il suo ginecologo di fiducia abbia verificata l'integrità del suo apparato sessuale con una visita.
E' importante che lei la faccia.
Anche per avere consigli sulla contraccezione, estro - progestinica o di barriera, che le rinnovo l'invito ad adottare per evitare gravidanze indesiderate.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa