Orecchio, pressione, tempia, acufene

Buongiorno,
È da circa un annetto che ho un acufene all'orecchio sinistro (anche se di recente sembra andato via) e un piccolo fastidio come una pulsazione all'occhio sinistro, verso il basso.
Il mio medico di base mi ha prescritto una visita per infiammazione del nervo trigemino, però non l'ho mai prenotata.
A settembre ho subito un'incisione e a ottobre asportazione di cisti pilonidale sacro coccigea, ho fatto tutti gli esami del caso e mi hanno detto che va tutto bene.
Sono in cura con sertralina da circa 4 anni.
Il motivo per cui scrivo è che ultimamente sento una sensazione strana all'orecchio sinistro che ora ha coinvolto anche la parte vicina della nuca, un misto tra pressione e freddo/caldo, non un formicolio, ma come se fosse più sensibile.
Circa 8 anni fa già subito un incidente automobilistico con conseguente colpo di frusta e ogni tanto ho ancora un po' di dolore.
Ho comunque notato che nell'ultimo periodo spesso digrigno i denti, forse per lo stress.
Dato che sono abbastanza ipocondriaca ho subito pensato al peggio, la cosa che mi preoccupa di più è comunque questo fastidio che ogni tanto viene, cosa potrebbe essere?
Grazie in anticipo
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
mi scusi: ma l'acufene c'è ancora o non c'è più?
Che dosaggio di Sertralina giornaliero assume?
A che "peggio" pensa? A una malattia neurodegenerativa?
Da quello che descrive lei mi pare solo molto ansiosa e forse la sertralina è sottodosata.
Peraltro la "ipersensibilità" orecchio e nuca non mi pare un sintomo di alcuna malattia Neurodegenerativa, semmai espressione di una tensione della muscolatura del collo che coinvolge inevitabilmente anche la nuca e l'orecchio.
Del bruxismo che manifesta deve parlare con il suo odontoiatra o se vuole può chiedere lumi alla sezione Gnatologica di questo Sito inoltrando un nuovo quesito.
Cerchi di tranquillizzarsi.
Cordialità,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie per la risposta così veloce.
Prendo sertralina 100 mg una volta al giorno (anche se a volte me ne dimentico).
L'acufene era andato via, ora sembra sia tornato, più che un fischio è come se ci fosse un soffio nell'orecchio e lo sento andare a ritmo del battito cardiaco, tanto che se tocco la vena sul collo sembra smettere.
La paura di una malattia neurodegenerativa mi è venuta dopo questi sintomi però...adesso mi sembra di sentirli in tutto il cranio, credo per l'ansia, sto provando a toccare per vedere se da un lato o dall'altro ho meno sensibilità.
Domani andrò dal mio medico di base per sentire cosa dice, ma l'idea di aspettare mesi per una visita non è molto confortante.
Cercando su internet ho trovato siti su sla e neurinoma, ovviamente non hanno aiutato a calmarmi.
Grazie ancora
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Quello che lei descrive si chiama acufene vasomotorio e non ha nulla a che vedere con il neurinoma dell'Acustico.
Faccia piuttosto un color doppler dei TSA e un Ecocardiogramma color doppler e si faccia valutare la Pressione Arteriosa dal suo medico.
La Sertralina se la metta sul comodino e così non la dimenticherà: dimenticare una o più dosi ne riduce di molto l'efficacia terapeutica e così lei assume un farmaco senza sfruttarne appieno i benefici.
Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa