Stanchezza che non passa.

Buonasera Dottori,

da 3 giorni provo stanchezza non solo fisica, mi sento confuso, quasi con la sensazione di essere da un'altra parte con la testa. Sempre da qualche giorno è apparso un lieve ma contunio mal di testa, che nonostante abbia preso antidolorifici non passa. Premetto che questi mie iultimi mesi sono stati caratterizzati da salute molto cagionevole. Mi spiego meglio; quasi tre mesi fa mi è stata diagnosticata dai medici del PS una polmonite. È stata curata e adesso sono guarito definitivamente. Ma da quando ho avuto il problema si è susseguito uno stato di malessere continuo (ricaduta influenza, raffreddore, febbre, nuovamente influenza e raffreddore). Qualche giorno fa ho eseguito nuovamente una ecografia ai linfonodi del collo, che sono ingrossati. Stesse cosa vale per un linfonodo inguinale, scoperto da poco. La buona notizia è che sono risultati tutti reattivi. Stessa cosa si può dire per le analisi del sangue (approfondite). Tutto nella norma, a parte i valori ALT e AST un po' alti a causa dei farmaci assunti (oltre 20 giorni di levoxacin, e antimicotici perchè ho scoperto anche di avere anche la candida). A questo punto non riesco a capire da cosa sia causato questo malessere (stanchezza , capogiri, cefalea e raramente vertigini), dato che dagli esami non è emerso nulla di che. Premetto che dal lato psicologico mi sono tranquillizzato, non ho ansia o preuccupazioni simili, quindi ancora di più non riesco a capire quale possa essere il problema. Secondo lei cosa dovrei fare? Ritornare al PS? Oppure ritornare da curante?
Grazie per l'aiuto.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signore,
che lei provi stanchezza fisica da tre gg mi pare un pò prestino per allarmarsi.
Tanto più che i suoi linfonodi di cui non riporta il referto ecografico e le dimensioni, a suo dire sono tutti reattivi.
Sarebbe interessante valutare la sierologia per EBV (anti VCA IgG+IGM ; anti EBNA IgG; E.A.-D), per CMV (IgG+IgM) e per Toxoplasma Gondii (IgG+IgM) ma ne deve parlare con il curante.
Che resta sempre il suo referente di I livello non fosse altro perchè può valutarla clinicamente a differenza di chi le sta scrivendo.
Cari saluti,
Dott.Caldarola.
[#2]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Gentile dottore,

il referto della ecografia è il seguente:
"La ghiandola tiroidea è in sede, di normali dimensioni con profili regolari. L'ecotessitura del parenchima è omogenea senza focalità.
Regolari le parotidi e ghiandole salivari sottomandibolari.
Trachea in asse. A carico di entrambe le regioni laterocervicali si rilevano alcune linfoadenopatie reattive flogistiche la maggiore al segmento di destra, di 15 mm.
Piccola adenopatia reattiva in sede crurale sinistra.
L'ecogrfia è stata eseguita il 27/02/2017.
Per quanto riguarda i valori che lei prima citava ( IgG, IgM) ho eseguito in data 16/01/2017 le analisi del sangue.
I dati sono i seguenti:
IMMUNOGLOBULINE IgA g/l 2,82 (valore normale 0,85 - 3,90)
IMMUNOGLOBULINE IgG g/l 7,49 (valore normale 7,80 - 17,00) questo è uno dei pochi valori bassi riscotrati.
IMMUNOGLOBULINE IgM g/l 1,07 (valore normale 0,16 - 2,20).
Anche la velocità di eritrosedimentazione sembra nella media:
I Ora 2 mM
II Ora 6 mM
Indice di Katz 3 mM (valori normali 0 - 15)
Reazione Paul-Bunnel Negativo
P.C.R 0,47 mg-dl (valori normali 0,00 - 1,00)
Un altro valore diciamo non nella media è il LYMPH# 3,87
(valore normale 1,00 - 3,50).
Per quanto riguarda l'esame delle urine i leucociti sono 10 - 12 p.c, il mio curante mi ha detto che il valore relativamente alto di quest'ultima è dovuto proprio all'infezione da candida.
Secondo lei dai sintomi che le ho descritto si possono escludere gravi patologie? La mia preoccupazione è questa. Il curante mi ha visitato dicendo di stare tranquillo. Questa sintomatologia (mi rifersico a cefalea, simil stato confusionale ecc..) è uscita fuori dopo la visita. Secondo lei dovrei prenotare una visita neurologica?

Grazie.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
I suoi esami sono perfettamente normali.
A me serve l' FT4 e il TSH ed in più sarebbe utile la ricerca delgli anti TPO e anti TG dal momento che non è stato fatto il doppler color della tiroide.
Inoltre ha omesso l'emocromo completo.
Se il senso di ovattamento dovesse persistere una visita neurologica dissiperebbe i suoi dubbi.
La reazione di Paul - Bunnel andava bene 30 anni fa: se vuole accertare la mononucleosi seriamente deve fare gli esami indicati in replica #1
A presto,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Buonasera dottore,

mi perdoni se ho omesso alcuni esami, ma ne ho eseguiti molti e purtroppo non ci capisco molto!
Il valore TSH è: 2,240 mUI/L (valori normali 0,270 - 4,200).
FT3: pg/ml 4,10 (valori norm. 2,20 - 4,20).

FT4: ng/dl 1,270 (valori norm. 0,932 - 1,710).



L'esame emocromocitometrico è il seguente:

RBC 5,36 (4,00 - 5,60)
HCT 47,0 (38,0 - 50,0)
HGB 15,9 (12,0 - 17,0)
MCV 87,7 (82,00 - 98,0)
MCH 29,7 (27,0 - 32,0)
MCHC 33,8 (32,0 - 37,0)
RDW-SD 45,4 (38,0 - 48,0)
RDW-CV 14,5 (12,0 - 15,0)

PLT 227 (150 - 450)
PDW 16,2 (10,0 - 16,0)
MPV 11,5 (9,0 - 12,0)
P-LCR 37,7 (16,0 - 44,0)
PCT 0,26 (0,19 - 0,38)

WBC 9,44 (4,00 - 10,00)
NEUT 48,4 (37,0 - 75,0)
LIMPH 41,0 (10,0 - 45,0)
MONO 6,7 (0,0 - 10,0)
EOS 3,1 (0,0 - 6,0)
BASO 0,8 (0,0 - 2,0)
NEUTH# 4,57 (2,00 - 7,50)
LYMP# 3,87 (1,00 - 3,50)
MONO# 0,63 (0,00 - 3,10)
EOS# 0,29 (0,00 - 0,70)
BASO# 0,08 (0,00 - 0,15)

Grazie per l'attenzione e buona serata!
[#5]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Nessun dato meritevole di attenzione nel suo emocromo.
TSH ed TF4 normali: lei non è ipertiroideo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#6]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Caro dottore,

ne ero a conoscenza del fatto di non soffrire di tiroide, anche perchè ho fatto l'ecografia ieri e non è emerso nulla di importante.
Secondo lei posso stare tranquillo? Si possono escludere mattie serie?

Grazie.
[#7]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
beh, mi pare che abbia fatto la prova del 9!
Gli esami che mi ha postato non destano preoccupazioni.
Buona giornata,
Dott. caldarola.
[#8]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Buongiorno,

Quindi per questa cefalea continua cosa mi cosiglia di fare? Provo a contattare nuovamente il curante?
Comunque appena ho altre notizie la ricontatterò.
Grazie per l'aiuto.
A presto!
[#9]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Di farsi prescrivere una visita neurologica dal suo curante.
Cari saluti,
Dott. caldarola.
[#10]
dopo
Attivo dal 2017 al 2020
Ex utente
Buonasera dottore,

in data odierna ho eseguito la visita neurologica.
Ecco il referto ambulatoriale: CEFALEA PERSISTENTE
pte di 21 anni, da una settimana lamenta cefalea (alla VAS 7/10) non rispondente a FANS più malessere vario (senso di confusione, vertigine)
Nega altre patologie, nonna materna soffre di cefalea
EON: nella norma
Chiedo a completamente EEG, per la segnalata vertigine a giudizio clinico del MMG valutazione ORL, consiglio integrazione con PINEAL TENS cpr 2 a pasto per almeno 3 mesi, tenere DIARIO EPISODI CEFALEA e FARMACI ASSUNTI (può provare SPIDIFEN 600 mg o INDOXEN 25 mg)
rivedere se alterazioni EEG o persistenza sintomatologia sub continua per almeno 3 mesi, cordiali.
In più mi è stato prescritto un elettroencefalogramma (EEG).
La visita neurologica a detta del medico è andata molto bene.
Secondo lei adesso posso definitivamente escludere un tumore, o cose del genere?

Grazie.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa