Utente 462XXX
Buonasera,avrei bisogno di aiuto:
Ho gia chiesto un consiglio in cardiologia per extrasistoli,oggi però ho avuto un evento davvero preoccupante.
In pratica oggi sono rimasto bloccato in ascensore per circa un minuto,mi è venuta ansia e batticuore,e insieme al batticuore sono giunte extrasistoli anche ravvicinate.Ho eseguito vari esami pochi mesi fa tra cui ECG ,ecocardio e test da sforzo,applicato un holter dove sono emerse 6 extrasistoli ventricolari,il problema e che io solitamente queste extrasistoli non le avverto,sapete quando le avverto?
quando sono a letto con una ragazza,quando ho un convegno per non parlare di oggi che sono rimasto bloccato in ascensore.Presumo tutti eventi emozionanti che mi provocano tachicardia,e da come noto dall holter le mie sono extrasistole ventricolari(anche oggi avvertivo bei tonfi)
Chiedo:queste extrasistoli fastidiose perché vengono durante questi eventi? e il fatto che siano tachicardia-dipendenti,cio avvengono durante tachicardia hanno una prognosi più maligna rispetto a quelle a riposo?
cordiali saluti e grazie.

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
mi pare che lei descriva un quadro in cui l'extrasistolia è scatenata da una iperattivazione simpato - adrenergica: la paura, fare sesso, il convegno, la claustrofobia....
Ovviamente la medesima attivazione simpato adrenergica le induce aumento della frequenza.
L'holter ha segnalato 6 extrasistoli ventricolari che sono davvero una inezia, se tiene conto che il cuore batte almeno 100.000 - 120.000 colte al giorno. E che fino all'1% di extrasistoli sui battiti totali registarti sono normali. Su 100.000 battiti in 24h fino a 1000 extrasistoli rientrano nella normalità.
La diagnosi dell'extrasistole non la può fare clinicamente nè lei nè nessun altro: non si può auscultando un battito ectopico dire se è ventricolare o sopraventricolare.
Se l'Ecocardiogramma color doppler, l'ECG basale e il test da sforzo sono negativi, escluda un ipertiroidismo con gli opportuni esami.
Le potrei consigliare l'applicazione di un reveal di ultima generazione in sede sottocutanea per la registrazione di aventi aritmici, ma data la sua descrizione clinica non mi pare il caso.
Ne parli con il cardiologo e se può se può servire a securizzarla ci si mette mezz'ora per impiantarlo in anestesia locale.
In casi come il suo un uso al bisogno di beta bloccanti, prima di un discorso, di un incontro d'amore, di un evento stressante programmato può essere utile, anche a basse dosi.
Per l'incontro amoroso non è da temere un "fallimento" per mancanza di erezione, anzi la performance potrebbe migliorare se lei non avverte sintomi che la spaventano.
Ovviamente rimangono scoperti gli eventi non programmabili (come l'ascensore che si ferma).
L'uso di beta litici al bisogno non è incompatibile con una cura di fondo della sua sindrome ansiosa che ovviamente va affidata ad uno specialista Psichiatra. E non perchè lei sia pazzo, beninteso.
Un cordiale saluto,
Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 462XXX

Grazie Dottor Caldarola per l estrema chiarezza del consulto,voglio dirle che l holter l ho applicato durante il convegno,e le 6 extrasistoli ventricolari sono state registrate durante appunto quell evento stressante.
Sull Holter ce scritto 6 Bev monomorfi deviazione BBSN non precoci.
Presumo che la funzione del reveal sottocutaneo sia proprio questa quella di registare questi eventi ?
li esami tiroidei sono nella norma,posso chiederle se un attivazione simpatica puo causare extrasistoli ventricolari in soggetti sani?

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Carissimo,
il suo Holter segnala (devo fidarmi del referto) 6 Extrasistoli ventricolari con morfologia di BBSn, non precoci, e quindi di origine dal ventricolo Dx.
Le ripeto che il mumero è una inezia.
Il reveal sottocutaneo serve appunto per registrare eventi elettrici cardiaci anomali per periodi più o meno lunghi.
L'attivazione simpato - adrenergica PUO' provocare Extrasistoli ventricolari in soggetti con cuore sanissimo.
Specie se giovani.
Chi come lei è un simpaticotonico deve andarci cauto con caffè, thè, ed energy drinks.
Cordialità,
Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 462XXX

La ringrazio ancora e voglio scusarmi per non averle detto che ho eseguito anche (per scrupolo mio) una cardiorisonanza cardiaca con cine RMN senza mezzo di contrasto ad alta risoluzione,non l ho riportata per mia ignoranza in materia,il medico circa 4 mesi fa mi disse che non avevo nulla e mi disse che se queste extrasistoli continuavano durante sforzi sessuali fra un annetto mi prescriveva una cardiorisonanza,io da buon ansioso non ho esitato un attimo a farmela prescrivere subito ahahah.
In conclusione dell esame ce scritto:normali apparati valvolari e cinetica del cuore,normale spessore delle camere cardiaca FE 67%,setto interatriale e interventricolare con normali spessori,non si evidenziano inflitrazioni fibroadipose a carico del ventricolo destro (efflusso e apice).
La cardiorisonanza anche senza contrasto puo essere utile in caso di extrasitole ventricolare?

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
No si preoccupi.
Ma dato che le era stata proposta la cardiorisonanza essa andava effettuata senza alcun dubbio con contrasto paramagnetico. Che senso ha una Cardio RM senza contrasto?!
Lei non è un Medico e non ha colpa, ma ha un esame che è monco.
Lo studio per escludere la Displasia Aritmogena del Vdx non è completo se non si somministra il gadolinio.
Posto che lei non ha alcuna D/ARVD, ma questo è altro fatto.
Io commento la competenza che nella fattispecie mi pare scarsa.
Tanto più che il gadolinio è un contrasto realmente assai più innocuo di quelli iodati pr la TC, che pure sono oggi molto più sicuri che in passato.
Se vorrà la potrà rifare: per fortuna la RM non espone a radiazioni ionizzanti.
Ma le ribadisco che con 6 extrasistoli Ventricolari in 24 ore, pensare alla displasia aritmogena del Vdx o ad un esito di una miocardite è fantascienza.
Stia tranquillo e veda di passare ad interessi più piacevoli.
Di trovarsi un Hobby per esempio.
O di curare l'ansia da un ottimo specialista.
Restando a disposizione per chiarimenti abbiaun saluto caro.
Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 462XXX

Gentile Dottor Caldarola buonasera,vorrei aggiornarla dicendo che ho provveduto a prenotare l esame con mezzo di contrasto,anche io penso che non ho problemi,ma credo contemporaneamente che un esame o si fa bene o non si fa proprio,dato che l ho fatto senza contrasto preferisco farla con contrasto in modo di avere un esame completo.
So di essere ansioso Dottore ma questa mia ansia dipende da un incidente fatto che mi ha causato la frattura dell osso mastoideo e altre ossa facciali,fortunatamente tutto risolto senza danno estetici grossolani,sono stato però sottoposto a numerose TAC per queste fratture(in totale avrò fatto 9 TAC in 4 anni ,in media una ogni 6 mesi per verificare il risanamento delle fratture.
La mia paura più temuta è l effetto nocivo delle radiazioni sul mio fisico.
Fortunatamente ora non dovro farne più,e la contatto anche per avere un suo parere:lei mi ha gia affermato che la risonanza non emette radiazioni e che il gadolino è innocuo,potrebbe riconfermarmelo?ho un po di timore perché quando mi facevano il contrasto all TAC avvertivo un calore assurdo,grazie e se vorrà le riporterò l esito della risonanza ,cordiali saluti.

[#7]  
44918

Cancellato nel 2018
Carissimo,
le confermo che la RM si basa sulla interazione tra un campo magnetico e una radiofrequenza emessa da una bobina.
Non ci sono radiazioni nel modo più assoluto.
Il Gadolinio è un contrasto di consolidato uso, che sia sicuro è confernato dalla sola necessità della creatinina prima di fare l'esame.
Talvolta può dare un flushing ma è di breve durata e meno intenso di quello dei contrasti per TC.
Dipende anche dalla dose che il Medico esecutore dispone di iniettare.
A presto.
Un caro saluto,
Caldarola.