Utente
Buongiorno a tutti.
Chiedo scusa se inserisco la domanda in questa sezione ma la sezione ginecologia è sempre piena :(
Ho utilizzato per 2 anni consecutivi il cerotto Evra.
A seguito di analisi del sangue sballate (ipercolesterolemia), il mio ginecologo mi ha suggerito di sospenderlo.
Lunedì 16/03 ho tolto il cerotto Evra (dovevo fare la settimana di sospensione).
Giovedì 19/03 è arrivato il ciclo da sospensione.
Tra sabato e domenica io e mio marito abbiamo rapporti non protetti.
Lunedì 23/03 avrei dovuto rimettere il cerotto, ma, come scritto, non l'ho applicato.
il 25/03, il 1/04, il 5-6/04 io e mio marito abbiamo continuato ad avere rapporti non protetti.
In realtà non stiamo cercando un figlio (anche se dalla "tabella di marcia" di cui sopra può sembrare)...
Volevo appunto sapere se ci sono concrete possibilità di una gravidanza.
Inoltre, questo mese, il ciclo avrà durata di 28 gg, oppure tornerà alla durata "pre cerotto" (avevo un ciclo lungo di circa 35 gg)?
Vi ringrazio per la consueta disponibilità.

[#1]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La possibilita' di avere una gravidanza esiste, sebbene ovviamente non si puo' dare alcuna certezza. Puo' effettuare un test di farmacia ad iniziare dal primo giorno di ritardo del prossimo ciclo (approssimativamente dunque a meta' aprile). Tenga conto, anche per rispondere alla sua seconda domanda, che e' comunque possibile avere una grande variabilita' della durata del ciclo soprattutto nei primi mesi di sospensione del cerotto: e' pertanto impossibile fare previsioni sulla durata dei prossimi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente
Dott. Spina, la ringrazio per la consulenza. Mi scusi del ritardo nei ringraziamenti ma avevo perso i dati dell'utenza.

Comunque la gravidanza non c'è stata ed il 17 aprile sono arrivate le mestruazioni.
Ora sono al decimo giorno del ciclo ed ho delle strane perdite biancastre, lattiginose direi, con del sangue vivo.

Cosa potrebbe essere?

Non so se può essere utile, ma dall'ultima visita ginecologica -febbraio 2009- mi è stata riscontrata una piaghetta (ectropion).
Vi ringrazio per la consulenza.

[#3]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
E' necessario che rivolga questa domanda ai Colleghi dell'Area Ginecologia e Ostetricia; pero' credo che anche loro, senza la possibilita' di visitarla, non potranno essere esaustivi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente
la ringrazio lo stesso per la disponibilità. :)
Non appena sarà un po' più libera la sezione di Ginecologia non mancherò di presentare lì la mia domanda.

Buona giornata!

[#5]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Sono a conoscenza del fatto che purtroppo la sezione di Ginecologia e' sempre oberata di domande: sono molte le Utenti che non riescono a postare facilmente il loro quesito. D'altra parte il successo che sta avendo il servizio on-line di Medicitalia e' superiore alle aspettative; in tutte le aree, ma come spesso accade in qualcuna piu' di altre. Speriamo che al piu' presto si possa risolvere anche questo problema. Le auguro di avere piu' fortuna e di riuscire a postare la sua domanda quanto prima.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente
Questi sono i piccoli inconvenienti derivanti dallo straordinario servizio che quotidianamente offrite a tutti noi. :)

Grazie, a lei e a tutti.

[#7] dopo  
Utente
Mi scuso nuovamente se inserisco qui il mio quesito, ma non riesco mai ad essere fortunata con la sezione di ginecologia...

Dopo l'evento di cui al mio precendente consulto, sono andata dal ginecologo il quale, attraverso un'ecografia transvaginale mi ha riscontrato le ovaie microcistiche (possibile causa delle perdite ematiche al 10° giorno -un'esplosione di una ciste-), suggerendomi di assumere il Dufaston per 10 giorni, e dicendomi che al termine dell'assunzione, dopo aver mestruato, avrei riavuto un ciclo regolare.

In realtà al nono giorno di assunzione del progestinico ho iniziato ad avere delle scarsissime perdite marroncine a volte rosa....ma nulla che facesse pensare ad un vero e proprio ciclo.
Sono ora al 5° giorno di sospensione del dufaston....e ancora ho queste perdite...che non sembrano affatto una mestruazione.
Sono un dubbio se fare un test di gravidanza, dubito fortemente che, considerate le perdite, io possa essere incinta..e mi dispiacerebbe alimentare in me ed in mio marito delle aspettative.

Vorrei chiamare il mio ginecologo per un consulto telefonico, purtroppo ho sempre timore di chiedere consulti per questioni di banale importanza..e questo mi blocca un po'.

[#8]  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Purtroppo le domande che lei ci pone sono di stretta competenza ginecologica: so che non e' facile, ma e' in quell'Area che deve postare il quesito... Riprovi ancora!
Io posso soltanto dirle che un test di gravidanza del tipo venduto dalle farmacie costa pochi euro e non ha ovviamente controindicazioni: se questo serve intanto a tranquillizzarla perche' non farlo? Poi, con calma, prendera' appuntamento con il Ginecologo per definire anche la causa di queste piccole perdite.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#9] dopo  
Utente
ha ragione...ritenterò, spero di essere più fortunata. :)
Buona giornata!