Somministrazione compresse nell'ano

Ho un quesito...
Sono un soggetto con passati problemi intestinali e fegato (esempi rovinate, transaminasi).
Ma assumo spesso sonniferi, antinfiammatori per via orale...
Dato che ho letto nell'ano ci sono molte terminazioni nervose che hanno anche la capacità di assorbire sostanze (esempio: moda u.
s. a.
i teenager si ubriacano versando alcool nell'ano). . .
Dunque,
Per un soggetto che prende solitamente farmaci in compresse... che esse siano antibiotici, antinfiammatori, sonniferi e via dicendo...  
Inserendo la stessa compressa, non supposte, (Se con pellicola, sbriciolarla) potrebbe aumentare e/o velocizzare l'effetto del farmaco, evitando di infierire dell'intestino, il fegato ecc... ? Io ho fatto esperimento poco fa con 1/3 di sonnifero e mi sembra di sentirne gia effetti

Grazie!
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta 1,4k 39
Gentile signore,
i farmaci sono messi in commercio previa una messe di studi e valutazioni di efficacia e sicurezza strettamente correlate con le vie di somministrazione testate e approvate.
Qualsiasi altra via o metodica di somministrazione rischia di alterarne la cinetica di assorbimento e pertanto aumenta la possibilità di indurre danni sia locali che generali a chi li utilizza impropriamente.
Le consiglierei di cuore di evitare, per il bene della sua salute, esperimenti autogestiti.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

Dr. piergiorgio biondani

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa