Utente 149XXX
Salve dottori, scrissi tempo fa in "Urologia" perchè il problema era confinato li, ma ora si è "allargato".
Sono un ragazzo di 25 anni, da 1 anno pratico thai boxe, vivo una vita sedentaria davanti al pc 8-10 ore al giorno ma compensavo con l'attività fisica, peso 92kg e sono alto 1.94
6mesi fa ho iniziato ad avere dolori al coccige quando mi siedo. Dopo una radiografia che non evidenziava nulla e una ecografia che evidenziava un edema sono arrivati a dire che è un problema di postura e da un pò uso la ciambella a ferro di cavallo senza sortire grandi miglioramenti quando non posso usarla.
Questo dolore dicono non essere associato a ciò che mi è successo dopo:
-bruciore al pube e dolore all'epididimo del testicolo dx: dopo 3 pronto soccorso, 3 eco pelvi-testicoli, e 3 urologi, hanno prima provato a curarmi una prostatite, poi una deferentite. Medicinali: orudis, permixon, xatral, tavanic, topster tutti insieme e POI solo brufen;
-dopo il brufen ho iniziato ad avere dolori addominali: pungenti allo stomaco, ai suoi lati, e all'addome dx e sx; hanno pensato a una gastrite/colite da fans: ho sospeso i medicinali e iniziato una cura con mepral e maalox; nessun effetto: ho continuato ad avere eruttazioni, reflusso, nodo alla gola, dolori pungenti e sensazione strana allo stomaco/petto;

-ho eseguito dunque una risonanza alla pelvi: ernia inguinale a dx e sport ernia a sx --> non c'è fuoriuscita di anse quindi per il chirurgo non sono il problema per il mio addome; rilevato problema al coxo femorale (cartillagine assottigliata) che mi darà problemi in futuro;

-nel frattempo sono andato da un fisiatra che non ha visto problemi alle anche e ha detto che ho sintomi della pubalgia ma gli adduttori sono ok; consiglia fisioterapia per la pubalgia e di trascurare l'ernia per ora

-ho eseguito una tac addome completo: linfonodi mesenterici reattivi, milza ingrossata (13,3cm).
-ho eseguito 1 colon e 1 gastroscopia: ho solo la "valvola" un pò debole ma non ha visto esofagiti da reflusso, gastrite,...insomma non spiega i problemi che ho: tosse secca cronica da un mese; dolore al petto al tatto ma non sempre;
-sul fianco dx mi sono usciti dei noduli interni che sembrano cisti sebacee: al tatto sono dolenti (soprattutto premendo) e muovendoli sembra come se "grattino": non si sono viste dai vari esami e domani faro eco muscoli addominali.

Quindi, dopo 2 mesi di consulti e cure sono passato dal bruciore al pube e dolore al testicolo a: bruciore al pube, leggero fastidio al testicolo, dolori pungenti addominali (dx,sx, stomaco) soprattutto da seduto e sullo scooter, dolore al fianco dx (noduli), nodo alla gola, senso di nausea, tosse secca cronica.

La tosse e il nodo alla gola sembrano passare con un buon pasto ma poi riprendono --> cosa può essere se da gastroscopia non si è visto nulla ed è già un mese che prendo mepral (ora nexium) con maalox?

Tutti i dolori praticamente PASSANO se mi sdraio: la mattina sto "benone".
Per i linfonodi e la milza?internista?

[#1] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, ma un semplice emocromo ed altre analisi del sangue li ha eseguiti?
Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#2] dopo  
Utente 149XXX

Salve dottore e grazie per la risposta.

Si ho omesso di dire che sono finito 3 volte al pronto soccorso quando al cosa era ancora circoscritta a testicolo e pube. Mi fecero gli esami di routine (emocromo, ves,...) ed ecografie ma era tutto normale.

Ho eseguito di nuovo emocromo, ves, globuli, CA,.. ed altre analisi segnate dal mio medico di base ma ho sempre avuto tutto perfettamente nei limiti.

Ieri ho eseguito una rx al torace perchè è un mese che mi è venuta una tosse secca persistente e questo è l'esito:
-non si evidenziano lesioni pleuoparenchimiali in atto
-ispessita la trama interstiziale alle basi --> BRONCHITE???
-ombra cardiaca nei limiti.

Avendo avuto episodi di palpitazioni/tachicardia il medico mi ha fatto fare le analisi per la tiroide, e visti i dolori muscolari che si sono "espansi" a piu parti del corpo in questi 2 mesi mi ha fatto fare anche le analisi per l'artrite reumatoide. Analisi che dovrò ritirare soltanto dopo il 16di questo mese purtroppo.

Sinceramente la mia inesperienza in campo medico mi suggerisce di andare da un neurologo in quanto, apparentemente esclusi gli organi interni (con tac, risonanza, ecografie varie, colonscopia e gastroscopia) cos'altro può rimanere?Ossa e muscoli direi!

Lei che ne pensa? Non so piu veramente che fare.

Ultima cosa che non ho scritto è che sempre da circa un mese oltre a eruttazioni continue (ora un pò diminuite) e alla tosse secca ho come una sensazione di "nodo alla gola" nonchè di "freschezza" (facendo una esempio è come se avessi una mentina al centro del petto che dà quella sensazione strana, spero di essermi spiegato con questo esempio banale).



Grazie mille per il tempo che ci dedicate.

[#3] dopo  
Utente 149XXX

nessuno mi può aiutare?

[#4] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, attenda anche gli esami del sangue richiesti. Può sottoporsi ad una visita da uno specialista in medicina interna, che le saprà meglio inquadrare il problema.Avendo descritto dei sintomi, occorre un attento esame clinico ed eventualmente altre indagini.
Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#5] dopo  
Utente 149XXX

Salve dottore,

Dagli esami del sangue gli unici valore sballati sono 3,9 globuli bianci (limite 4) e globuli rossi 36invece di 38. Transaminasi, ves, pcr, ... sono tutte ok, cosi come sono negativi il fattore reumatoide e i valori tiroidei.

Ho effettuato anche una risonanza alla colonna (cerv,dorso,lombare) con esito negativo (qualche protusione "in relazione a iniziali fenomeni distrofici di natura reattiva" che il neurologo ha tralasciato dicendo che sono cose che "abbiamo tutti").

L'ematologo anche mi ha visitato e ha detto che secondo lui 13cm di milza per 1.94cm di altezza e 93kg di peso non sono un problema (anche se dalla tac risulta comunque che la milza è piu grande rispetto al rapporto con il diametro del rene, cosi mi disse il radiologo, e quindi è piu grossa del normale, punto). Mi ha segnato analisi per virus che "coinvolgono" la milza e i linfonodi ma secondo lui visto che transaminasi e altri indici sono ok, non ci sarebbe nemmeno motivo di farli. Li farò tra un mese circa con un controllo della milza con ecografia sempre a fine maggio.

Dalle analisi fatte in questi tre mesi abbiamo visto che il 25gennaio (data del primo pronto soccorso) avevo i gloubli bianci a 7,6 , poi a febbraio erano a 5,2, e a inizio aprile a 3,9 su 4. L'ematologo dice che evidentemente ero in una situazione infiammatoria/infettiva (anche se gli altri indici erano sempre ok) e ora la situazione dovrebbe essere rientrata; ne avremo conferma se tra un mese i globuli bianchi sono sempre su quel valore.


Che ne pensate??

Io continuo ad avere:
-dolore al testicolo destro che va e viene;
-fastidio al pube, alla destra del pene
-dolore al fianco destro, dolori pungenti all'addome;
-tosse secca, anceh se negli ultimi 2 giorni ho il naso che cola come un rubinetto, sembra quasi aqua;
-ogni tanto mi viene da rimettere, causa tosse immagino (e il protettore gastrico mepral o nexium smesso di prendere una settimana fa, non ha cambiato la situazione rispetto a 1mese e mezzo fa, quando inizio anceh la tosse)
-dolore se premo sul costato sotto l'ascella destra
-senso di "freschezza"/bruciore in gola.

A chi mi devo rivolgere?non so piu che fare..

[#6] dopo  
Dr. Oreste Pascucci

28% attività
0% attualità
16% socialità
MARATEA (PZ)
LAURIA (PZ)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2009
Gentile utente, un ecocolor doppler per escludere un varicocele con ecografia ai testicoli.Gli indici di flogosi sono negativi.Ripeta le analisi del sangue e vediamo.
Cordiali saluti.
Dr. Oreste Pascucci
orestepascucci@virgilio.it

[#7] dopo  
Utente 149XXX

Salve e grazie mille per la risposta.

Tra le tante cose ho omesso di dire che ho fatto 3ecografie ai testicoli e pube, e 2 all'addome completo. Questo il succo dei referti:
-varicocele stadio 2 al testicolo sinistro: avendo problemi al testicolo destro è stato deciso di trattarlo eventualmente in futuro;
-linfonodi di 1,5cm sul pube
-ernia inguinale a destra: poichè non c'è fuoriuscita di anse è stato deciso di trattarla eventualmente in futuro, escludendo che sia la causa dei fastidi.
-milza di 14cm e poi di 13, come se si fosse ridotta; avendo fatto l'eco in posti diversi, è sicuramente la mano diversa dell'ecografista che ha contribuito. Ieri dall'ematologo è stato escluso qualcosa di patologico, come ho detto.
-diastasi del retto addominale da sopra l'ombelico: mi hanno detto che non influisce su nessun sintomo che ho.

Io adesso non so se e quanto affidarmi a queste "decisioni". Oggi andrò dal medico di base che mi darà altre analisi da fare da quanto ho capito. I problemi/sintomi restano e non si vede per ora la luce.

Effettivamente gli indici di infiammazione sono ok, e l'ematologo io non ho capito come ha giustificato i globuli bianchi alti (circa 7) tre mesi fa ora calati a 3,9. Se non c'erano indici di flogosi perchè erano cosi alti allora e ora sono sotto la media? Non vorrei che stessero trascurando qualcosa, alla fine tutti possono sbagliare anche se qui è in gioco la salute delle persone e dovrebbe essere un pò "diverso".

Ci sono analisi particolari o altre visite che possono essere utili a inquadrare il tutto? Che ne pensate dei referti delle eco e delle decisioni dei medici? C'è chi mi dice che l'ernia va levata ed è quella che dà problemi al testicolo (l'ecografista), altri mi dicono che non c'entra proprio niente (il mio medico, il fisiatra, il chirurgo)..io non so che fare!