Utente 183XXX
Buongiorno,
sono una ragazza di 25 anni, da 3 anni soffro di dispnea inizialmente si è presentata in associazione a disturbi digestivi e si presentava soprattutto dopo i pasti. Il disturbo si è via via intensificato sia come intensità che come frequenza, al momento avverto durante tutta la giornata un’incapacità di completare il respiro che mi costringe a sbadigliare continuamente in associazione a continui capogiri, mentre durante la notte mi sveglio completamente in apnea con sudorazione molto forte e tachicardia fino a quando non riesco a completare il respiro (possono trascorrere anche diversi minuti). Sono di costituzione magra, non fumo, non bevo. Ho eseguito una gastroscopia, RX al torace, spirometria con esito negativo. A chi mi devo rivolgere?? Quali altri esami posso fare?? Potrà esistere una soluzione o dovrò conviverci? Vi prego se potete fornirmi qualche consiglio utile perché non riesco più a vivere normalmente. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Davide Campagna

20% attività
0% attualità
8% socialità
CATANIA (CT)
RAGUSA (RG)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2010
Faccia una polisonnografia, il fatto che sia magra o che alla spirometri sia tutto negativo non vuol dire che durante la notte non abbia desaturazioni derivanti da qualche problema ostruttivo delle prime vie aeree respiratorie. Contatti uno pneumologo e un otorino per avere un quadro chiaro.
Cordiali saluti
Dr. Davide Campagna
Università degli Studi di Catania.
Dipartimento di Medicina Interna e d'Urgenza