Utente 188XXX
Gentili medici...vi scrivo ancora una volta per disperazione. Sono ormai 6 mesi che ho questa febbre che arriva massimo a 38, ed ancora adesso, nonostante abbia speso 1500 euro, tra visite, analisi e medicine, nessun medico sa dirmi cos'ho. Alcuni mi dicono che ho la mononucleosi, altri che è impossibile, viste le igm assenti, o dubbie, nonostante la PCR abbia trovato 30 virus VERI, nella gola, col gargarizzato. Diagnosi opposte, tanti farmaci tossici, e nessun risultato. Il mio medico dice che devo guarire mentalmente, pur non avendo lui NESSUNISSIMO ELEMENTO per dire che io sia depresso, o ansioso, perchè NON LO SONO assolutamente, mentre invece se fosse intelligente, mi capirebbe quando dico che il tutto è cominciato dopo una sera freddissima e molto umida di gennaio, durante un periodo bellissimo e sereno: le vacanze di natale. Ho la gola infiammata e i linfonodi ingrossati, e secondo lui, ed altri è solo ansia...come se l'ansia infiammasse la gola. Ma vi rendete conto? E quindi ora, abbandonato dal mio medico, e deriso da molti medici, mi sto curando da solo, con megadosi di vitamina C, sperando che queste leggende siano veritiere. Sto cercando di prendere sole, ma mi sembra che mi faccia male (gli herpes virus si risvegliano col sole infatti), e spero che l'acqua di mare e il sale possano aiutarmi. Direi che la medicina è un totale fallimento...e a me non è servita a niente. Avrei solo risparmiato denaro, sangue, e radiazioni ionizzanti. E' possibile avere febbricola per SEI MESI, SENZA UNO STRACCIO DI DIAGNOSI e in più, come se non bastasse, essere anche deriso e rimproverato? Dovrebbero vergognarsi, e cambiare mestiere...e invece si permettono anche di prendere in giro chi soffre! LA MIA VITA E' COMPLETAMENTE DISTRUTTA...da gennaio, non vivo più, E PRIMA STAVO BENISSIMO. Spero che qualche anima pia, possa illuminarmi, chiedermi informazioni sugli esami eseguiti, e indicarmi una strada. Grazie per il servizio gratuito che offrite. Cordialmente...

Daniele

[#1] dopo  
Dr. Marcello Lorello

24% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Mancano alcuni elementi per la riflessione.
Dimagrisce ? E' astenico ? quale emocromo attuale, pcr, ves, ast, alt, ggt, fosfatasi alcalina, psa, crea, azo, widal wright, epstein Barr, cea, alfafetoproteina ?
Cordialità
Dr. Marcello Lorello
Specialista in medicina interna
E mail: info@studiomedicolegalelorello.it

[#2] dopo  
Utente 188XXX

Grazie infinite dottore per la sua risposta. Le rispondo a tutto e le scrivo sintomi ed analisi. Spero abbia pazienza perchè forse sarà un po lunga. Dunque, non ho perso molto peso, solo un 1-2 chili in 6 mesi.
Mi sento molto stanco...e specie quest'inverno avvertivo una stanchezza assurda, ora col caldo i sintomi sono un po diminuiti. (ci tengo a dire che prima di gennaio, non avevo MAI avuto nulla di ciò che sto per scrivere, e che non c'è stato nessun evento stressante) Questi sintomi sono: dolori muscolari sparsi e non fissi, tachicardia, extrasistole avvertite come sfarfallio nel petto, e diagnosticate da un medico (diminuite), mal di testa, pressione alle tempie specie la destra, dolori alla nuca e al collo, giramenti di testa, brividi di freddo (ogni tanto ancora adesso, nonostante il caldo). A gennaio all'inizio della febbricola, mi svegliai di mattina con senso di pesantezza nel petto, (come un peso, un corpo estraneo sospeso nel petto) e formicolio al braccio sinistro insieme a tachicardia incrontrollabile. Mi feci prendere dall'ansia, e il formicolio l'ho sentito a tutto il corpo, e andai in ospedale, e dall'ECG ed esami del sangue non risultò nulla, a parte pressione 160/100 e battiti 120. Per 15 giorni poi, ho avuto formicolio all'emisoma sinistro, senza nessuna ansia. Lo sentivo al braccio e gamba, e senso di freddo alla parte sinistra del viso...quindi mi sembrava un interessamento dei nervi cranici. Feci una tac in pronto soccorso, e non uscì nulla. (ed oggi me ne pento, avrei dovuto risparmiarmela..visti i rischi delle radiazioni e avrei dovuto intuire che il formicolio è un sintomo virale). Poi è scomparso e non l'ho mai più sentito per fortuna, nonostante la preoccupazione continua ad esserci ovviamente. Altri sintomi: mal di gola molto forte a sinistra, occasionali afte in bocca, bruciore nella zona retronasale, macchie rosse sulla pelle della schiena e del collo che scompaiono in poche ore (diminuite), occasionali perdite urinarie post minzionali, gengivite (mai avuta prima) dolori al petto, spesso pulsanti, dolore agli occhi e vista offuscata, debolezza ad entrambe le gambe oppure a volte solo la destra, e debolezza al braccio sinistro (passato), sudorazioni notturne che sono cominciate qualche giorno prima dell'inizio della febbre e che ora sono diminuite un po, ho poi alcune fascicolazioni, cioè pulsazioni involontarie dei muscoli del petto, delle braccia e delle gambe (mai avute prima) , percezione di gambe bagnate mentre invece sono asciutte, (mi succede specie dopo uno sforzo fisico..come salire le scale, insieme a tachicardia) presenza di poco muco denso nei bronchi con qualche fischio, ronzi alle orecchie ed alcuni episodi di ipoacusia improvvisa all'orecchio sinistro ma sono passate.
Ora veniamo agli esami strumentali eseguiti: numerosi ECG da cui risultava tachicardia e blocco di branca destro incompleto. Molti li ho fatti in pronto soccorso, dove a gennaio fino a marzo, spesso mi recavo per attacchi di tachicardia. Mi ricoverarono a febbraio, ed ho eseguito anche ecocardio (lieve insufficienza valvolare mitralica e tricuspidalica..ma mi hanno detto che sono cose che abbiamo tutti, è vero?) ed holter 24h, da cui sono risultate 15 BESV. (l'ho ripetuto a maggio e sono aumentate a 150..ora credo siano di nuovo diminuite forse), ecografia collo ed addome da cui sono risultati dei linfonodi laterocervicali e sottomandibolari ingrossati reattivi, addome normale. (ma l'ho ripetuto a maggio ed è comparso però un ispessimento delle pareti della colecisti..che dovrò controllare, ma non ho dolori all'addome..ogni tanto allo stomaco, più in sù) rx torace 2 volte a distanza di 20 giorni a genneaio e febbraio, da cui non è comparso nulla fortunatamente, gastroscopia, da cui è risultata una gastroduodenite ipersecretiva ed esofagite da reflusso, helicobacter negativo. Colonscopia, da cui è risultato colon irritabile, e la biopsia dice "frammenti di mucosa colica con iperemia e flogosi cronica aspecifica del corion".
Esami del sangue:
Emocromo normale, con una lieve neutropenia relativa:

ESAME Risultato- Unità di misura -Valori Riferimento
GLOBULI BIANCHI 5.600 x mmc 4.000 - 10.000
GLOBULI ROSSI 5.040.000 x mmc 4.500.000 - 6.000.000
EMOGLOBINA 14,0 g/dI 12,8-17,5
EMOGLOBINA 87,5 % 80,0-109,4
VALORE GLOBULARE 0,88 0,80-1,10
VALORE EMATOCRITO 44,0 % 42-54
MCV (Vol.Corpuscolare Medio) 87,2 fL 80 - 98
MCH (Contenuto Medio Emogl.) 27,7 Pg 25-32
MCHC (Conc.Media Emogl.) 31,8 g/dl 30-38
RDW (Distrib.Vol.Glob.Rossi) 13,0 % 11 -16,5
HDW(Distrib.Conc.di Hb nei RBC) 2,10 g/dL 2,30-3,20
PIASTRINE 218.000 x mmc 130.000 - 400.000
MPV (Vol.Med.delle Piastr.) 9,3 fL 7,1 -10,0
PDW (Distríb.Volume Piastrine) 60,2 % 25,0-65,0
PCT (Piastrinocrito) 0,20 % 0,10-0,40

- FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 42,5 % Adulti : 50 - 70 ********** valore basso
LINFOCITI 42,8 % Adulti : 25 - 45
MONOLITI 7,6 % 1 - 10
EOSINOFILI 3,1 % 0-6
BASOFILI 0,7 % 0-1,6
LUC (Grandi Cellule) 3,3 % 0,0-5,0
NEUTROFILI 2.380 x mmc 2.000 - 7.000
LINFOCITI 2.397 x mmc 1.000 - 4.500
EOSINOFILI 174 x mmc 20-600

Come si nota, ho più linfociti che neutrofili.
Poi,

pcr 0,2 (0,0- 3,0)
Ves 14 (fino a 20)
GOT 17 (5-40)
GPT 20 (5-40)
GAMMA GT 18 (10-50)
Fosfatasi alcalina 36 (50-130) ***BASSA
PSA 1,08 (v.n. <4)

"CREA", intende creatinina?
"AZO" azotemia?

Creatinina 0,87 (0,60- 1,30)
Azotemia 0,34 (0,10-0,50)
widal wright negativa
alfa 1- fetoproteina 1,70 (v.n. <6)
cea 2,12 (0-4)

Epstein barr vca igg 286
vca igm 10 (negativo se minore di 8,5, zona dubbia tra 8,5 e 11,5 e positivo se maggiore di 11,5)
ma in altre analisi le igm sono sempre state negative.
EBNA >600
EA igg 7 (negativo se minore di 19)

PCR per EBV
Gargarizzato 31 genomi virali per millilitro
Siero del sangue 10 genomi virali per millilitro
Sangue intero: negativo

Al laboratorio ho chiesto se questi valori sono normali in una persona sana, e hanno detto di no.

PCR per CMV e HHV6 negative

Poi ho cercato altri virus e batteri, clamidia pneumoniae negativo, adenovirus igg presenti igm assenti, CMV assenti, HIV assenti. Herpes zoster assenti, helicobacter assenti, listeria assenti, borrelia 1/16 (valore quindi molto basso, sebbene il valore normale, è "ASSENTI".) , VDRL E TPHA assenti. Toxoplasma assenti.
Ma risultano alterati i valori del micoplasma pneumoniae,
A gennaio : igg 7,6 (v.n. max 10) igm 19,2 (v.n. max 10).
A marzo: igg 10,2 igm 24,7
Ma questo risulta solo presso un laboratorio. Ad altri 2 dove ho fatto le analisi, risultano igg, igm entrambe assenti, sia a febbraio sia ad aprile. Mentre nel suddetto laboratorio, sono anche in aumento gli anticorpi. Per questo mi sembra strano...e non ci credo. Anche perchè ho fatto a gennaio 15 giorni di klacid per il micoplasma, ma non mi ha fatto niente. Poi 4 giorni di rocefin in ospedale, e 8 giorni di eritromicina, perchè in ospedale mi trovarono l'enterococco faecius in un tampone uretrale..ma li per li, non mi diedero antibiotici poichè non avevo grossi sintomi nella zona. (l'antibiotico me lo prescrisse successivamente il mio medico)
Ho fatto anche esame delle feci, e tampone faringeo e nasale, ma non è uscito nulla.
Nelle feci noto ogni tanto del muco giallo...e le feci sono molli, e ho avuto un cambiamento dell'alvo da quando ho questa febbricola. Prima ero stitico, (ogni due giorni) ora invece una o due volte al giorno.
Ho eseguito altri esami, come lo striscio periferico, che è normale, gli ANA ed ENA, a febbraio, ed erano normali, (ora non saprei) urinocoltura sempre negativa, ormoni tiroidei normali, anticorpi tiroidei anche normali.
Un valore sempre alterato che ho, è il colesterolo totale, a gennaio 210, e ad aprile 215 (vn 100-200)nonostante abbia cercato di correggere l'alimentazione. Sono magrissimo, e non mangio grassi. LDL 158 (65-175).
Ho poi eseguito cupremia, LDH e beta2 microglobulina, che dovrebbero alterarsi nei linfomi e sono normali.

Mentre le scrivo, sento ancora una pesantezza nel petto a sinistra, la stessa che sentivo a gennaio...ogni tanto ricompare..mi da molto fastidio, e cambia, (si sposta un po) se tossisco...ma all'rx torace, non è uscito nulla.

Quest'è tutto. Mi scuso per la lunghezza..e spero che lei possa indirizzarmi verso la giusta strada. Le ripeto che prima di gennaio, non ho mai avuto nulla di tutto ciò, in tutta la mia vita. Grazie ancora. Cordiali saluti.


[#3] dopo  
Dr. Marcello Lorello

24% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
Nessuno ha il diritto di sottostimare e ridicolizzare i suoi problemi.
Secondo me Lei è stato ed è affetto da una patologia virale che di per sè è autolimitante nel tempo.
Non misuri più la febbre e non dia peso ai suoi disturbi se sono accettabili.
Controlli il peso ed esegua tra sei mesi un emocromo e una ves, ast, alt, ggt, pa, widal wright, M test.
Sarebbe utile una visita clinica seria.
Dr. Marcello Lorello
Specialista in medicina interna
E mail: info@studiomedicolegalelorello.it

[#4] dopo  
Utente 188XXX

La ringrazio dottore..soprattutto per non aver imputato tutto all'ansia. Se c'è un po d'ansia, è per questa malattia strana che non si risolve, e credo che chiunque sarebbe ansioso al posto mio. L'unico vero attacco d'ansia, l'ho avuto a gennaio, perchè spaventato da quei numerosi sintomi strani. Ma quanto può durare una patologia virale? Non c'è modo di capire qual'è il virus? Gli antivirali, hanno effetto? Mi conviene provare l'aciclovir? Un otorino me l'ha prescritto, dicendo che ho la mononcleosi, (per via di igm dubbie, e igg ed ebna, molto alti) ma io non l'ho preso, perchè ho letto che non è efficace. Secondo lei, quei 31 virus in gola, e 10 nel siero, meritano attenzione? Mi hanno detto che potrebbe essere la coda di un'infezione. E' possibile? In una persona sana, facendo una PCR per EBV, si ottengono quei valori per tutta la vita? E gli anticorpi, è normale che restino cosi alti per sempre? O sono espressione di una mononucleosi avuta da pochi mesi? Cosa intende per "pa" e per "M test"? Può scriverli per esteso? E poi, per avere una visita clinica seria, da quale specialista mi conviene andare? Sono andato da degli infettivologi, ma non sanno cosa dirmi. Mi hanno consigliato una radiografia ai denti, in cerca di granulomi, mi conviene eseguirla? E poi per quanto riguarda il micoplasma... perchè in un laboratorio (molto stimato) esce sempre, ed è in continuo aumento ogni volta che vado, mentre in altri 2 laboratori non esce? Quale risultato devo prendere come attendibile? (ho anche letto che i valori del micoplasma sono aspecifici e possono alterarsi anche per sindromi neurologiche..e io qualche sintomo neurologico ce l'ho). Ed un'ultima cosa: ciò che sto facendo un po per disperazione da 3 giorni, cioè assumere megadosi di vitamina C, anche di 10 grammi al giorno, è da incoscienti? Può avere benefici? Ho letto che è un valido antivirale solo ad alte dosi, e che gli effetti collaterali di calcoli renali in realtà sono rarissimi. E' vero? Ci sono talmente tante opinioni contrastanti, che ci si perde. I favorevoli dicono che gli animali nel fegato producono tantissima vitamina C e che quindi non è dannosa. Non so cosa pensare. Grazie ancora per i suoi consigli. Cordiali saluti.

[#5] dopo  
Dr. Marcello Lorello

24% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
La mononucleosi non si cura.
I 32 virus non mi preoccupano e non dovrebbero preoccuparla.
Pa: fosfatasi alcalina
M Test: anticorpi contro Epstein barr che ha già fatto e rimangono dubbi.
Esegua un'ortopantomografia arcate dentarie superiori e inferiori.
Per il micoplasma aspetterei 6 mesi poi rifarei il controllo.
No alle megadosi di vit. C e di tutto.
Tra sei mesi rivalutiamo il tutto ma devo visitarla
Cordialità
Dr. Marcello Lorello
Specialista in medicina interna
E mail: info@studiomedicolegalelorello.it

[#6] dopo  
Utente 188XXX

La ringrazio dottore. Io ho sempre pensato che ci sia un'unica causa che mi sta dando tutto questo, la febbre, i sintomi pseudo neurologici, la gastrite. Ormai rientro nei sintomi della sindrome da stanchezza cronica. E siccome ho letto che può essere dovuta ad alcuni enterovirus, mi chiedevo se è bene fare altri esami, ad esempio per gli echovirus, o i Coxsackie virus..specie per la gastrite senza causa...che ho, a soli 24 anni, appena compiuti giorni fa.
Gli anticorpi vca igg ed ebna igg cosi alti dell'epstein barr sono normali in una persona sana? Non dovrebbero scendere dopo che l'infezione è cessata? Quanto all'RX OPT, vabene, la farò...anche se ho un po paura delle radiazioni al cervello, specie perchè già ho fatto la tac del capo a gennaio. E poi, un'ultima cosa: l'enterococco trovato nel tampone uretrale, è normale? Siccome ho ogni tanto (molto raramente..e solo se sto al caldo) dei piccoli dolori nella zona della prostata, e occasionali perdite urinarie nei 5-10 minuti dopo la minzione, mi chiedevo se poteva esserne la causa, e magari spiegare tutto. Non so se il klacid, rocefin ed eritromicina che ho fatto siano utili per l'enterococco faecius. La ringrazio ancora per la pazienza, la gentilezza e la sua estrema precisione nel rispondere alle mie domande. Cordiali saluti.

[#7] dopo  
Dr. Marcello Lorello

24% attività
4% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
MILANO (MI)
PALERMO (PA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
La pazienza e la cordialità è dovuta anche se a volte la stanchezza non permette sempre di gestire le emozioni e il ruolo che nessuno ci ha imposto. Ribadisco con garbo e rispetto che è meglio aspettare sei mesi almeno e poi rivaluterei il tutto in modo più mirato.
Dr. Marcello Lorello
Specialista in medicina interna
E mail: info@studiomedicolegalelorello.it