Utente 120XXX
Gentili dottori,
sono un uomo di 31 anni e circa tre settimane fa, mi sono sottoposto ad analisi cliniche per un controllo. Sia la dottoressa del centro sia il medico curante mi hanno detto di ridurre i carboidrati e gli zuccheri. Eppure, io ritengo di non eccedere nell'assunzione di questi nutrizionali. Non faccio colazione, a pranzo mangio per primo bietole bollite e condite con olio crudo d'oliva, per secondo, mangio due Supplì di riso, a cena mangio circa 300 grammi di pizza col pomodoro e 100 grammi
scarsi di gelato. A pranzo e a cena, bevo 200 ml di succo di frutta all'arancia, dunque 200 al mattino durante il pranzo, 200 durante la cena. Non pratico sport, non frequento palestre ma cammino molto per scelta in quanto mi piacciono le lunghe passeggiate - non so quantificare le distanze ma almeno un'ora e mezza di passeggiata me la faccio ogni giorno - e per necessità non essendo io auto munito. Temo che con la riduzione dei carboidrati e degli zuccheri finirò con il non muovere più un passo.
Cordiali saluti e grazie in anticipo per la gentile e gradita risposta.
P.S.
Ecco i valori delle mie analisi:
Glicemia: 114
Colesterolo: 253
Colesterolo HDL: 59
Calcio: 10,40
Creatinina: 0,75
Trigliceridi: 164
Proteine totali: 7,5
Sideremia: 77
Gamma-gt: 19
Potassio: 4,20
S - Got: 12
S - GPT: 16
Acido urico: 5,2
Hb GLICOSILATA HbA1c: 5,40


EMOCROMO COMPLETO
WBC 5.32
NEUT 54.8
LYMPH 34.4
MONO 7.0
EO 3.4
BASO 0.4
NEUT 2.92
LYMPH 1.83
MONO 0.37
EO 0.18
BASO 0.02

RBC 4.81
HGB 14.8
HCT 43.7
MCV 90.9
MCH 30.8
MCHC 33.9
RDW-SD 39.8
RDW-CV 12.1

PLT 187
PDW 15.1
MPV 11.7
P-LCR 37.5
PCT 0.22

Analisi delle urine:

Colore: incolore
Aspetto: limpido
pH 5.5
Glucosio: 0 mg/dl
Proteine: 0 mg/dl
Emoglobina: 0.00 mg/dl
Corpi Chetonici: 0 mg/dl
Bilirubina: 0.0 mg/dl
Urobilinogeno: 0 mg/dl
Nitriti: -
Leucociti: 0 Leu/ul
Peso specifico: 1.020

ESAME MICROSCOPICO DEL SEDIMENTO

Nulla da rilevare

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signore,
da quanto esposto l'alimentazione appare nutrizionalmente sbilanciata.
Penso che il consiglio fornito dai colleghi non fosse indirizzato alla sola riduzione dei carboidrati, ma al riequilibrio dei nutrienti: riduzione dei carboidrati con parallelo incremento della quota proteica e di fibre alimentari e frazionamento dei pasti (introduzione della prima colazione).
Le consiglio una consulenza con specialista in scienza dell'alimentazione.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente 120XXX

Gentile dottor Scuotto,
la ringrazio di cuore per la sua gentile risposta.
Le auguro un'ottima serata!
Cordiali saluti.
Utente 120692