Utente 110XXX
Salve Dottori.
Sono un uomo di 44 anni.
A seguito di analisi sul lavoro ho scoperto di avere l’epatite b ma non ho idea di che portata.
Vi elenco i risultati delle seconde analisi di conferma che ho fatto per esserne sicuro

HBsAg positivo ** 240,7 (score)
HBeAg negativo
Anti-HBs negativo
Anti HBe positivo**
HBcAb-igG positivo **

Anti-HAV IgM negativo
HCVAb negativo

Faccio presente che faccio una vita regolare sana senza vizzi e sono sposato da oltre 20 anni, non riesco a darmi una ragione dove e quando posso averla contratta.
Possibile che me la porto da quando avevo 20 anni (solo allora prima di sposarmi ho avuto rapporti occasionali, due), in genere ho sempre sentito il fegato un po’ dolorante, ora un po di piu, qualche scarica di diarrea ma niente altro.
Lo scorso anno ho fatto anche una gastroscopia pensando allo stomaco ma tutto ok solo una gastrite, sempre fatto analisi del sangue a intervalli regolari (le ultime 20gg fa e tutto ok) e l’ultima ecografia al fegato è del 2004 ma niente da rilevare.
Unico particolare da segnalare è che si apprezzano i linfonodi inguinali, anche qui ho fatto l’ecografia ma mi dicono solo tendinopatia inserzionale, e la scorsa estate ho preso una verruca sulla pianta del piede, rimossa con dei farmaci.
Mia Moglie è sempre stata negativa negli esami pre parto fino al 2004.
Grazie se vorrete chiarirmi le idee .

[#1] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
I marcatori riportati indicano la probabile persistenza del virus nell'organismo. L'epatopatia cronica HBV correlata può decorrere praticamente asintomatica per anni ma in considerazione delle caratteristiche di evoluzione clinica e di trasmissibilità del virus è molto importante che lei si sottoponga ad una visita specialistica epatologica. La valutazione dell' HBV DNA sarà utile per valutare la replicazione virale. Cordiali saluti.
Mauro Granata

[#2] dopo  
Utente 110XXX

Grazie Dottore per la sua risposta, nel mentre mi sono sottoposto alla visita da un Epatologo il quale mi ha fatto fare altre analisi e vedendole mi ha detto che secondo lui non ho la patologia perchè le mie transaminasi negli ultimi 10 anni (le faccio annualmente )sono sempre state nella norma ed in caso di replicazione sarebbero variate, mi ha comunque richiesto, ed ho già fatto, gli esami del hbv dna di cui aspetto gli esiti.
Ma mi chiedo non è proprio possibile eliminare del tutto questa malattia nella condizione in cui mi trovo?
grazie

[#3] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Aspettiamo la risposta del DNA
Mauro Granata

[#4] dopo  
Utente 110XXX

arrivato l'esito dell' Hbv Dna i valori di riferimento erano tra 0 e inf. a 500 il mio è inferiore a 500 ma non mi è stato detto il valore esatto, l'Epatologo dice che risulta negativo e pertanto mi ha consigliato di rifarlo il prossimo anno e di non preoccuparmi perchè non c'è attività, chissà da quanti anni sono così e non me ne sono mai accorto.
Anche mia moglie oggi ha avuto gli esiti dei markers e sono tutti negativi e non le nascondo il sollievo.
Quidi come mi si può definire,posso eliminare il virus e mia moglie deve vacinarsi?
grazie

[#5] dopo  
Prof. Mauro Granata

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2005
Concordo con con il collega epatologo. Per quanto riguarda sua moglie ritengo comunque utile la profilassi vaccinale. Cordialità.
Mauro Granata