Utente 295XXX
salve,
sono un ragazzo di 18 anni ahimè fumatore, e da 3 anni a questa parte soffro di strani sintomi che creano in me una situazione di grande disagio , tutto e cominciato un pomeriggio ero nel centro della mia città e come d'improvviso un forte giramento di testa a causato una grande confusione in me tanto da addirittura far fiducia in un mio amico per camminare.
successivamente ho fatto alcune visite specialistiche tra cui anche quella neurologica accompagnata da una RM cranio il neurologo mi ha diagnosticato una cefalea.
con il passare degli anni il fenomeno si è aggravato sempre più ( a mio parere per colpa del mio stato psicologico)
dopo un esperieza ad amsterdam a gennaio, premettendo che nn ho fatto uso di forti sostanze stupefacenti, qualche tiro da spinelli niente in piu , comunque mi sn sentito male una sera provando forte giramenti confusione e distacco dalla realtà.
una volta tornato questo fenomeno è andato man mano scoparendo nell' arco di una settimana .
il problema e che ora sono soggetto nuovamente a questi fenomeni quando mi sveglio al mattino non faccio altro che pensare al mio forte stato di disagio , confusione totale che spesso mi impedisce anche di portare la macchina e come se nn vivessi a contatto con l'altro,un forte dolore al collo ,come se stessi sempre sotto effetto di qualcosa in uno stato di ebrezza permanente che mi porta a intestardirmi sulle sciocchezze e a non riuscire a stare fermo in un posto a fare qualcosa, i rumori forti mi danno fastidio cosi come la luce e il parlare delle persone.
ultimamente si è manifestata una altra crisi ... ed ho provato un esperienza molto brutta nn riuscendo a cpire chiaramente dovo mi trovassi ecc, vorrei inoltre sapere se c'è una forma di cefalea che provoca questi sintomi
io vi chiedo umilmente aiuto visto che alla mia eta non vedo come sia possibile non riuscire spesso ad uscire la sera,e ad aver paura di fare qualche viaggio , e a nn riuscire a vivere una vita da diciottenne

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico. La problematica ATM potrebbe essere anche la causa della sua cefalea (a proposito, che diagnosi di cefalea le ha fatto il neurologo?) Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

http://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-vertigine-pertinenza-odontoiatrica.html

http://www.medicitalia.it/minforma/Odontoiatria-e-odontostomatologia/934/La-cefalea-che-viene-dalla-bocca

www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2] dopo  
Utente 295XXX

salve dottore
vorrei aggiornarla dopo un consulto odontoiatrico mi ha detto il mio dentista che ho bisogno la notte di utilizzare uno byte o una cosa del genere perchè serro i denti e questa potrebbe essere la causa del mio forte fastidio al collo e forse causa indiretta della mia cefalea..
inoltre mi sono accorto che che proprio all'altezza dell' Articolazione Temporo Mandibolare dx ho un rigonfiamento che spesso mi compromette la totale apertura della bocca ( quando forzo mi viene " un crampo" che interessa la parte destra del collo sia anteriore che posteriore )
se lei puo aggiornarmi posso agire di conseguenza a cio che mi dice
distinti saluti

[#3] dopo  
Dr. Edoardo Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
PARMA (PR)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Gentile Paziente, personalmente sono contrario a terapie solo notturne:con 8 ore aventi e 16 indietro si fa poca strada. La problematica dell'ATM è sostanzialmente ortopedica , e nessun ortopedico prescriverebbe una "ingessatura notturna".
Cordiali saluti ed auguri
Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com