Utente 158XXX
Gentili dottori
All’inizio di dicembre mi sono sottoposto ad una cistoscopia per una recidiva di alcuni papillomi presenti in vescica. Effettuate le analisi del sangue ho scoperto di essere affetto da EPATITE B , ma pare che io abbia anche gli anticorpi ( di seguito riporto il risultato delle analisi effettuate).
Nell’anno 2000 ho effettuato una serie di vaccinazioni, essendo io un militare e dovendomi recare all’estero, tra cui l’Epatite B con una serie di 3 iniezioni, può esserci una connessione con la mia positività?
In caso non vi sia nesso, come ho potuto infettarmi, non avendo io comportamenti a rischio, sesso, sangue e saliva, l’unica potrebbe essere la precedente asportazione di papilloma avvenuta nel 2008?
Mi scuso, ho fatto una confusione, ma spero di essere riuscito a farmi capire.
In breve vorrei sapere come si spiegano i valori che ora vi riporto ( li ho trascritti rispettando lo stesso schema dell’originale) :
tipo Risultato Valore di riferimento
HBsAG (metodo immunocromatografico) (0.00.00) PRESENTE ASSENTE
HBcAb* (metodo immunoenzimatico) PRESENTI ASSENTI
HBeAb* (metodo immunoenzimatico) PRESENTI ASSENTI
HBeAg* (metodo immunoenzimatico) ASSENTE ASSENTE
HBsAb quantitativo (metodo immunoenzimatico) 3,10 mUImL Immunizzazione:>10
VIRUS EPATITE B – HBcAb IgM* ASSENTI
Grazie per la collaborazione e per il tempo che vorrete dedicarmi.

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Gentile amico, cosa significano gli esami così come riportati?
PRESENTE ASSENTE cosa vuol dire?
Resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!


MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 158XXX

HBsAG (ESAME ESEGUITO) con sistema di esecuzione
il primo valore (presente) indica il risultato ottenuto
il secondo INDICA il valore di riferimento (assente)
e così via per tutti gli altri.

[#3] dopo  
Utente 158XXX

esame val.ottenuto val. riferimento
hbsag (0.00.00) presente assente
hbcab presenti assenti
hbeab presenti assenti
hbeag assente assente
hbsab 3,10 immunizzazione:>10
virus epatite b hbcab igm assenti

[#4] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Sembrerebbe HBsAg positivo.
Le consiglierei, per completezza, di eseguire

la HBV-DNA-PCR con metodo Quantitativo per il dosaggio delle particelle virali nel sangue!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#5] dopo  
Utente 158XXX

Finalmente ho ricevuto i risultati dell'esame che mi aveva consigliato, che le riporto integralmente.
HBV-DNA quantitativo –
METODO : PCR Real Time Sybr Green
QUANTIZZAZIONE NON ESEGUIBILE POICHE’NIL TEST QUALITATIVO RISULTA ESSERE NEGATIVO O COMUNQUE INFERIORE AL LIMITE DI SENSIBILITA’ KIT IN USO
Sensilibità:100 UI/ml

La parte che segue credo sia la spiegazione del metodo usato, ma quel che più mi preoccupa è la parte che Le ho trascritto in maiuscolo. Infine attualmente sono un portatore sano o no, aggiungendo questo esame a quelli già presentati?

( Dopo lisi al calore in ambiente alcalino degli elementi virali eventualmente presenti nel siero da esaminare allo scopo di liberare l’acido nucleico virale, è stata effettuata ibridazione per la regione pre CORE-CORE del genoma di HBV. Viene parallelamente trattato un controllo interno costituito da DNA plasmidico con la sequenza specifica dell’HBV. La rilevazione del templato durante la sua formazione avviene mediante PCR Real Time Sybr Green (cioè con la lettura contemporanea alla fase di amplificazione) utilizzando un software dedicato che ad ogni ciclo di temperatura del protocollo termico programmato registra l’emissione di un segnale fluorescente in seguito all’eccitazione di un fluoro foro presente nella mix di reazione. Dopo l’amplificazione i templati sono sottoposti ad un gradiente di temperatura in modo da ottenere una curva di dissociazione termica e in automatico verrà calcolato il picco in corrispondenza dei melting point a conferma della specificità dei templati relativi a campioni HBV-DNA o non verrà evidenziata la presenza di un picco nei campioni negativi. Pertanto la presenza o assenza di cinetica di amplificazione definisce, rispettivamente, la positività o negatività del test.
DA UN PUNTO DI VISTA CLINICO, LA PRESENZA DI HBV-DNA NEL SIERO DI UN SOGGETTO INDICA CHE È AVVENUTO IL CONTATTO CON IL VIRUS E CHE IL SOGGETTO È POTENZIALMENTE INFETTANTE, ANCHE SE NON FORNISCE INFORMAZIONI DIRETTE SULLA LOCALIZZAZIONE ED ATTIVITÀ EPATICA DEL VIRUS. L’ASSENZA DI DI HBV-DNA IN PAZIENTI CHE PRESENTINO ANTIGENI VIRALI O ANTICORPI CONTRO ANTIGENI VIRALI, CON O SENZA SEGNI DI DANNO EPATICO, DIMOSTRA CHE È AVVENUTO UN CONTATTO CON IL VIRUS E CHE QUESTO NON È AL MOMENTO PRESENTE NEL SIERO-COME ACCADE ANCHE PER ALTRI TIPI DI INFEZIONI VIRALI. )
la saluto e la ringrazio