Utente 349XXX
Sono una donna di 36 anni.
In data odierna,ho effettuato un'ecografia pelvica per una ciste di circa 6 cm, riscontratami due mesi addietro lateralmente all'ovaio destro.
Nell'ecografia di oggi, il ginecologo ha riscontrato una situazione diversa: " posterolateralmente all'utero si evidenzia area anecogena di 10X6 da rivalutare con Tac."
Voi cosa pensate di questi due esiti divergenti?

[#1] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
L'esame TAC sarà dirimente sui quesiti diagnostici. Mi faccia sapere
Dr.ssa Provvidenza Fodale

[#2] dopo  
Utente 349XXX

Una curiosità...
Con l'ecografia pelvica esterna, è possibile visualizzare la prte posteriore dell'utero, come il colon?
Mi è venuta tale curiosità, perchè l'ecografista mi ha detto che secondo lei tale presunta formazione sarebbe di natura intestinale.
Grazie per la risposta.

[#3] dopo  
Utente 349XXX

Una domanda: che cosa significa " formazione anecogena"?

[#4] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Il termine "anecogena" indica una zona anatomica che non riflette gli ultrasuoni all’esame ecografico. In genere sono le formazioni a contenuto liquido. Tuttavia, è necessaria la valutazione clinica associata dell'esame strumentale eseguito e della visita clinica per indirizzare sulla corretta valutazione del riscontro radiologico.
Dr.ssa Provvidenza Fodale

[#5] dopo  
Utente 349XXX

Gent.ma Dott.ssa,
le riporto l'esito della Tac:
" in sede annessiale dx si apprezza formazione ipodensa di aspetto cistico con scarso enahncement dopo mdc ev delle dimnesioni di 4,5 cm tuttavia meritevole di valutazione con esame RM. Coesiste, omolateralmetne, verosimile formazione follicolare di DT max di 2 cm. Annesso sn nei limiti. Distensione fluida nella cavità uterina dove a livello del fondo sembra aggettare una formazione isodensa alle pareti uterine del Dt max di 2 cm da riferire in prima ipotesi a fibroma. falda di versmaneto nello scavo di Douglas.
Fegato di regolare morfovolumetria a densità omogeea; millimetrica formazione cistica in S9 alla cupola.
VBI e VBe nei limiti. Vena porta di regolarte calibro, pervia.
Non alterazioni di rilievo di milza, pancreas, surreni, reni e vescica.
Non lkinfonodi significativamente aumentati di volume".
Dott.ssa, Lei cosa nei pensa dell'esito?
Grazie pe la risposta.

[#6] dopo  
Dr.ssa Provvidenza Fodale

24% attività
0% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2009
Gentile signora, sembra proprio che la formazione riscontrata a carico dell'annesso di dx sia una cisti. Tuttavia, il radiologo consiglia un ulteriore approfondimento diagnostico strumentale da eseguire con la Risonanza Magnetica. Coesiste la presenza di un verosimile fibroma uterino. Le consiglio di sottoporre l'esito di questa indagine radiologica ad un ginecologo di sua fiducia, per decidere la strategia terapeutica.
Dr.ssa Provvidenza Fodale