Utente 353XXX
Salve sono in forte periodo di stress,domenica la pressione mi e salita a 150 e 100 con testa ubriaca. Lunedi il medico mi ha dato mezza compressa di diuretico da prendere. Ad oggi ho sui 115 e 85. Noto pero la presenza in alcuni momenti di cardiopalmo,cioe sento il cuore battere nel petto. La mia fc a riposo va dai 60 ai 75. In questi momenti arriva a 90-95. Sono momenti in cui magari faccio lavori di casa,cucino,cammino,cioe non sono a riposo ma nemmeno sotto grande sforzo. Se mi fermo e mi riposo scende subito a valori normali. A cosa potrebbero essere dovuti questi aumenti della fc ad un minimo sforzo? Sono anche in terapia da un anno con antidepressivi e ansiolitici per attacchi di panico e depressione. Ho fatto qualche mese fa vis cardiologica,ecg e ecocardio ed era tutto nella norma. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Gentile utente, somministrare diuretici per valori pressori elevati comporta sempre un aumento della FC e non andrebbero mai usati di prima scelta specie in soggetti giovani come lei.
Lei è in sovrappeso e questo comporta un aumento del lavoro del cuore che risponde con un aumento di frequenza.
Se i valori che lei riporta fossero confermati sarebbe ideale una terapia con piccole dosi di beta bloccanti.
Riduce il peso, tolga il sale nella dieta, cammini un ora al giorno a passo svelto, e stia ovviamente lontana dal fumo attivo e passivo
Queste cose aiutano davvero.
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza

[#2] dopo  
Utente 353XXX

Grazie per la risposta. Si in effetti dovrei calare di peso,muovermi e controllare l alimentazione. Oggi non ho preso il diuretico ma sempre appena inizio a far qualcosa come cucinare,spazzare,sforzi minimi la fc sale a 90 anche 100, poi se mi fermo torna normale subito. Secondo lei dovrei instaurare una terapia anche se non sono sempre in tachicardia? A riposo non mi capita mai.
Grazie

[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2009
Le ho già risposto che lei dovrebbe assumere beta bloccanti, camminare e gettare il sale dalla finestra
Arrivederci
Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza