Utente 252XXX
Salve,
partendo dal presupposto che sono un ragazzo ansioso, sovente ho sofferto di disturbi gastrici. Ad ogni modo, non mi sento di scaricare ogni dolore o malessere esclusivamente all'ansia, o forse ancora una volta parlo da IPOCONDRIACO, chi lo sa.
Espongo ora il problema: da alcuni gironi mi sento particolarmente gonfio dopo i pasti, sia che sono abbondanti sia più "scarsi", a volte sembra di scoppiare tanto è il gonfiore che provo, e mi succede di vere successivamente dei dolori all'addome. In questo arco di giorni in cui accuso di più il malessere, anche perché già l'avevo provato in passato, se pur sporadicamente, ho difficoltà ad andare in bagno, rimango costipato anche per 2-3 giorni, dopo essermi sbloccato ho la diarrea per qualche giorno, quindi, diciamo che non vado in bagno regolarmente...
Inutile negare che la preoccupazione è di avere problemi seri, quindi mi rivolgo a voi per capire come muovermi, ossia, è opportuno fare una colonscopia o gastroscopia (che ho fatto 3 anni fa, dove si evinse una gastrite dovuta probabilmente all'ansia)?

Quale potrebbe essere la causa del mio malessere? Ho anche pensato di aver sviluppato una celiachia, anche perché a volte la mia digestione è davvero lunga, e il gonfiore passa dopo 4-5 ore.

Ho 26 anni, peso 70Kg, sono alto 1,75m, fumo 7-8 sigarette al giorno.

GRAZIE ANTICIPATAMENTE PER LA RISPOSTA

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Probabilmente si tratta di intestino irritabile!
Faccia una visita gastroenterologica per confermare/confutare questa ipotesi!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia