Utente 634XXX
gentili dottori,

da circa 15 giorni asuumo efexor 37,5 mg 1 compressa al di, per stato d' ansia, solo che in data odierna dopo circa 6 ore ho avuto episodi tachicardici, so che il farmo può portarli, ma vorrei sapere dopo quante ore possono insorgere tali episodi.

due giorni fa ho eseguito il normale ecg dal quale è risultato alterazione ventricolare sinistra. di cosa si tratta? è grave?

grazie per le risposte.

buone feste

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, il dosaggio minimo del farmaco assunto difficilmente può essere la causa della sua tachicardia, che è forse più connessa al suo stato di riitabilità nervosa. Riguardo all'alterazione dell'ECG, molto probabilmente si tratta di un'alterazione della "ripolarizzazione ventricolare sinistra", disturbo prevalentemente solo strumentale che in assenza di particolari fattori di rischio cardiologico risulta di scarso significato clinico.
Se la sintomatologia dovesse persistere e/o manifestarsi più volte nella stessa giornata, le consiglio di consultare un collega per un eventuale Holter ECG.
Cordialmente,
Dr. Vincenzo MARTINO

[#2] dopo  
Utente 634XXX

ecg le posso dire che è già la 4-5 volta in questo mese che risulta così, il cardiologo che mi segue ha richiesto holter cardiaco e tilt test, spiegandomi che ciò può essere un campanello di allarme, visto che già negli anni passati c' è stata anche tachicardia, comunque le volevo precisare che da qualche tempo ( 3 anni ) mi capita di avere frequenti svenimenti ( ben 6 negli ultimi 15-20gg ) nel 2007 fui anche ricoverato ed eseguirono tutti gli accertamenti, tac, rmn, eeg, elettrocardiogramma, ecc....
tutto risultò negativo ( tranne l' eeg che evidenziò onde lente che il dottore definì di nessun significato ) , a fine novembre visto il susseguirsi degli svenimenti fui ricoverato nell' ospedale della città dove lavoro, venne esguito sia in pronto soccorso, che durante il ricovero
l' ecg il quale evidenziò artimia cardiaca sinusale sinistra, e alterazione ventricolare sinistra. oggi le tachicardie sono state circa una decina.
lei cosa mi dice?

grazie per le risposte.


[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino

40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente, adesso che ha aggiunto nuovi dati anamnestici (sincopi recidivanti sina causa), le anticipo che probabilmente dopo l'esecuzione del Tilt Test e Holter ECG, si dovrà sottoporre anche ad uno studio elettrofisiologico. In effetti se gli eventi sincopali non risultano di natura neurogena, spesso risultano di natura cardiaca legata a bradi-tachi aritmie che solo con esami quali quelli sopraindicati possono essere diagnosticate. Allo stato pertanto, le consiglio di seguire le direttive del collega cardiologo cui si è affidato, vista la correttezza dell'iter diagnostico fin ora seguito.
Saluti
Dr. Vincenzo MARTINO