Utente cancellato
ho trovato questo e mi sono resa conto di come sia io sempre più convinta che si stanno creando patologie iatrogene ad hoc.. per arricchire le case farmaceutiche ed altro... e mi chiedo chi di Voi Medici farà vaccinare i propri figli serenamente o produrrà false certificazioni...

non è corretto il copia incolla, ma ne vale la pena, perchè credo che non è corretto che NOI cittadini si debba subire ogni forma di politica-social-sanitaria a nostro svantaggio, tenendo presente che sto vedendo sempre di più amici che per i farmaci si trovano con la Guillian Barrè... mi date torto se faccio una campagna antivaccino??

le ditte farmaceutiche dei vaccini hanno chiesto la immunità giuridica per danni legati ai loro prodotti...
leggetevi questa bella chicca cari medici!

un saluto ad alcune presenze care del sito!
questo poi fa veramente pensare...sul vaccino...
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=27386

Immunità giuridica per i produttori dei vaccini contro l'influenza suina
di F. William Engdahl - 06/08/2009

Fonte: Come Don Chisciotte [scheda fonte]





Il Segretario statunitense alla Salute e ai Servizi alla persona, Kathleen Sebelius, ha appena firmato un

decreto che concede ai produttori di vaccini la totale immunità giuridica da ogni azione legale che risulti da

qualsiasi nuovo vaccino contro l’Influenza suina. Inoltre, il programma del Governo statunitense da 7 miliardi

di dollari per velocizzare l’entrata sul mercato dei vaccini in tempo per la stagione influenzale autunnale è in

corso di attuazione senza effettuare nemmeno i normali test di sicurezza. Cos’altro bolle in pentola nella

campagna ufficiale di isteria dell’OMS per dichiarare il cosiddetto virus H1N1 una minaccia pandemica?

Innanzitutto, né l’OMS né il CDC o qualche altra istituzione scientifica ha fornito le necessarie prove

scientifiche sull’esistenza del presunto nuovo virus H1N1 Influenza A, prove che richiedono che il virus venga

scientificamente isolato, definito e fotografato con un microscopio elettronico: la procedura standard

scientificamente accettata. Tuttavia è stata utilizzata come la base per dichiarare una minaccia “pandemica”

globale.



L’attuale campagna ufficiale volta a suscitare panico sul presunto pericolo dell’Influenza suina sta

rapidamente assumendo le dimensioni di un romanzo fantascientifico di George Orwell......
interessanti ...
http://ec.europa.eu/enterprise/pharmaceuticals/register/2008/2008052043489/anx_43489_it.pdf




[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent. Utente 53043,
comprendo il suo sfogo ed essere informati fa sempre bene a noi medici.
Vorrebbe essere così cortese da precisare meglio il quesito di natura medico legale?
Buona settimana
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
53043

dal 2010
quesito:

non siamo obbligati a vaccinarci, ma se il medico di famiglia consiglia, ci si vaccina...se per caso ci si arreca un danno per il vaccino, chi tutela il paziente?

il medico che fa il vaccino è tutelato?


insomma, vorrei capire la sicurezza di questo vaccino chi la ha determinata e come e quali trials sono stati fatti...

visto che conosco in parte i trials e color che li mollano non sono più monitorati e quindi nessuno ha idea se ci sono stati problemi per danni arrecati a cure errate o non collaudate su larga scala... nel presente, nel futuro e nel corso degli ultimi 10 anni...

[#3] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Gent Utente 53043,
il medico che pratica la vaccinazione, qualora ritenuto responsabile di eventuali danni, è coperto da regime assicurativo quindi ne risponde la sua assicurazione, in altro caso ne risponde personalmente. Sempre qualora venga giudicato responsabile ovviamente.
Il medico, qualora volesse non essere ritenuto responsabile dell'eventuale richiesta danni praticata dal proprio paziente, può a sua volta rivalersi contro chi gli ha fornito il vaccino.
Il tutto, ovviamente, si basa sulla dimostrazione che il danno alla salute sia stato determinato dal vaccino e non da altre cause.
Occorre, in altri termini, dimostrare che il vaccino e non l'opera del medico sia il responsabile dell'eventuale danno provocato.
Per il resto, ovvero per le tematiche di carattere clinico attinenti la produzione-distribuzione-commercializzazione del vaccino, come potrà intuire non sono lo specialista giusto cui rivolgere la domanda.
Buona giornata
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#4] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

rispetto la sua opinione scettica sulla vaccinazione, ma questo rispetto le viene anche da parte delle Autorità, che, infatti, non obbligano nessuno a vaccinarsi.

Quanto alle prove scientifiche, il virus è stato isolato e identificato; l'efficacia della vaccinazione dipenderà dal fatto che il virus non muti nel frattempo, cosa che è sempre possibile.
Questo è un problema di tutte le vaccinazioni contro i virus influenzali.

Anche il vaccino antinfluenzale può dare reazioni avverse, ma anche questo è un problema di tutti i medicamenti.

Quanto alla tutela legale e relativi indennizzi per i soggetti vaccinati che vadano incontro a gravi complicanze, in Italia esiste una legge a riguardo, è la Legge del 25 febbraio 1992 nr 210, che però si riferisce, nel caso delle vaccinazioni, solo a quelle obbligatorie.
http://www.medico-legale.it/legge_210_del_92_su_sangue.html

Nel decidere se vaccinarsi o no, ciascuno dovrà considerare il rapporto costo/beneficio.

Per il resto, non ho nulla da aggiungere a quanto già correttamente scritto dal collega dr Mancini.

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#5] dopo  
53043

dal 2010
grazie per la risposta, mi avete "illuminata" maggiormente.

una cosa mi chiedevo, perchè non si parla degli effetti avversi delle vaccinazioni?

la Guillian Barrè sta diffondendosi sempre di più anche ad opera di vaccini influenzali, quello del papilloma virus...

questo allarmismo non è etico, serve a dare una mano alle ditte a vendere?

lo so che non è la sede adatta, medicina legale ecc... ma il cittadino ignavo, subisce anche l'isteria dei mass media e la politica utilizzata a scopi non sempre quanto mai verificabili ed ad hoc...

quindi non pretendo alcuna risposta, da Voi.
E' solo una sfogo sperando che fra di Voi vi siano medici che appartengano al comitato di Bioetica e che si attivino a nostro favore e non a favore delle multinazionali che per una influenza perderebbero giornate produttive..

perdonatemi lo sfogo, ma sono fermamente convinta che la mia SM sia insorta in seguito ad un vaccino...ma si sa che il paziente che non ha riserve pecuniarie non potrà mai difendersi...

saluti cordiali a tutti, augurandomi che le nuove leve siano eticamente corrette come lo sono coloro della mia generazione anni '50.

:-)