Utente 942XXX
Buona sera...l'anno scorso ho fatto richiesta all'inail,per le cure termali e mi sono state rifiutate con questa risposta: (non possono essere concesse in quanto trattasi di danno minimo e di cure termali ininfluenti al recupero funzionale.La valutazione complessiva dei postumi permanenti e' del 6% (3% infortunio 2002 e 4% infortunio 2005)....ho fratturato nel 2002 la clavicola sin.3% e nel 2005 il malleolo per. ds. 4%..nel 1997 ho fratturato il2°il 3°e il4° metatarso con postumi invalidanti senza indennizzo al 7%..secondo voi, e' corretta questa risposta o ci sono i presupposti per far valere le mie ragioni..grazie per i vostri suggerimenti. '

[#1] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente,in considerazione del minimo danno biologico valutato, la risposta ricevuta fa presupporre che le sue menomazioni sono ascrivibili al solo danno anatomico riportato, senza limitazioni funzionali dei distretti anatomici interessati (l'articolarita' della caviglia e della spalla nel suo caso). In tal caso la risposta e' corretta. Qualora lei ritenesseche vi sia ripercussione funzionale(certificata da un medico),puo' fare ricorso.
Ad ogni buon conto, consideri il punto seguente:
con la percentuale del 6% per gli infortuni post-2000, lei ha diritto all'esenzione ticket permanente perle menomazioni riportate.Con tale certificato di esenzione, puo' recarsi dal suo medico curante che redigera' impegnativa per trattamento riabilitativo da eseguire presso centri convenzionati,anche due volte l'anno (chiaramente il trattamento riabilitativo deve essere quello previsto dal SSNN, sistema sanitario nazionale, ad es. i massaggi, in genere, sono a pagamento).
Qualora non abbia gia' tale certificazione, si rechi alla sede inail di appartenenza, si faccia rilasciare l'attestato che riporta l'elenco delle menomazioni con la percentuale del danno; poi si rechi alla ASL di appartenenza che le rilascera' il libretto di esenzione ticket.
Sperando nell'utilita' della risposta, La saluto
Dr. maria assunta pasquarelli

[#2] dopo  
Utente 942XXX

Dr. Pasquarelli, grazie per la sua cortese risposta, ho provveduto a farmi rilasciare il libretto di esenzione tiket per la patologia. volevo precisare che, ho presentato la domanda di cure termali all'inail perche', dall'ultimo controllo radiografico fatto mi risulta l'artrosi alla spalla e in maniera piu' evidente alla caviglia, e pensavo che fare un ciclo di fanghi su queste articolazioni, sarebbe stato utile..non so se fare un ricorso in merito in quanto secondo me ,non sembra giusto..le sarei veramente grato se potrebbe darmi un consiglio in merito..

[#3] dopo  
Dr. Maria Assunta Pasquarelli

24% attività
4% attualità
12% socialità
TERMOLI (CB)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile utente, mi perdoni per il ritardo nella risposta.
Non so se l'Inail le abbia rifutato il ciclo dopo averla visitata o meno.
In ogni caso, nel prossimo anno, puo' provare ad allegare alla richiesta, una prescrizione ortopedica del tipo di cure termali eventualmente consigliate (la visita ortopedica puo' gia' prenotarla usufruendo dell'esenzione ticket di cui parlavamo).
Consideri che il diritto (sempre previa verifica dell'utilita' delle cure stesse) alle cure termali decade dopo 10 anni dall'evento-infortunio (nel 2015 per la caviglia).
Buona serata
Dr. maria assunta pasquarelli

[#4] dopo  
Utente 942XXX

Dott. Pasquarelli, la ringrazio molto per il consiglio che certamente, mettero' in atto..non sono stato visitato, ma valutato attraverso il punteggio.. dato la sua cortesia, volevo anche informarla, dato l'artrosi marcata, risultata dalle ultime radiografie sto' valutando l'ipotesi di chiedere l'aggravamento attraverso il patronato..grazie per i consigli e la cordialita'..