Utente 101XXX
buongiorno,ringrazio in anticipo per una vostra cordiale risposta,le espongo il mio caso,mio marito anni 40 ,operaio metalmeccanico su catena di montaggio,in seguito a forti dolori a livello lombare dorsale,che gli impediscono a volte la normale respirazione, ha eseguito un rx dorsale e lombosacrale, dalla quale e' risultata una spondilosi con osteofitosi anteromarginali,e scoliosi dorsale covessa sx lombare convessa a dx,ora questo e' il mio quesito,ci sono i pressuposti per una malattia professionale,se si quali iter devo seguire e dato che da oltre 10 anni soffre di depressione con disturbo ossessivo compulsivo ( in cura presso il SIM locale) con terapia di fevarin 100 e gocce di xanax,aggravato dalla sua mansione lavorativa,se ci sono i presupposti per richiedere anche un'invalidita' civile.nell'attesa di una vostra risposta vi porgo i miei piu' cordiali saluti.simona

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
A mio parere non ci sono i presupposti per malattia professionale.
Suggerisco la domanda d'invalidità civile allegando le copie di tutta la documentazione sanitaria relativa alle patologie, chieda anche la relazione conclusiva ai sensi della Legge 68 (collocamento mirato al lavoro per gli invalidi) che potrebbe essere utile..
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona