Utente 103XXX
Sono una donna di 35 anni e ho fatto l'ennesima domanda di invalidita' e legge 104 volevo sapere se è un mio diritto o stò solo perdendo tempo. Sono AFFETTA DA ARTRITE REUMATOIDE SIERONEGATIVA in trattamento con farmaco biologico e methotrexato ho erosioni ossee bilaterali alle spalle e caviglie ma le articolazioni colpite sono anche le ginocchia i polsi il gomito le anche e la colonna cervico-dorsale che compromettono nelle acuzie la mia autonomia ; II classe NYHA cardiaca per insufficenza valvolare di I grado; miopia elevata trattata con laser ; acufeni e sindrone vertiginosa accessoria; e in ultimo una deppressione reattiva a seguito delle varie malattie che si sono presentate megli ultimi due anni. Mi hanno riconosciuto il 67 % e la legge 104 comma B ( un'autentica presa in giro legalizzata)e sono costretta a prendere giorni di ferie o malattia per fare i controlli presso le varie strutture e ritirare il farmaco nel centro che dista 30 KM, inoltre non sono tutelata a lavoro e non posso chiedere nessuna riduzione delle ore lavorative. In attesa di na risposta vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Petrosino

28% attività
4% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2001
Purtroppo la percentuale di invalidità è legata a tabelle .
Il beneficio della 104 ultimo comma è legato a invalidità maggiori e con accompagnamento
Dott.Vincenzo Petrosino

[#2] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
La valutazione della commissione a mio parere è corretta, per ottenere l'handicap grave (art. 3 comma 3 L. 104)bisogna avere la necessità di assitenza continua.
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona