Utente 168XXX
Annone di Brianza 30/08/2010
Buongiorno Dr. Mario Corcelli
A seguito della sua tempestiva e gentile risposta Le comunico ciò che che il medico della casa di riposo dove mia mamma ricoverata ha certificato: Impossibilitata a deambulare senza l'aiuto permanente di un accompagnatore/non in grado di compiere gli atti quotidiani della vita senza assistenza continua.
Per cui ciò che Lei voleva sapere è stato certificato ed è agli atti della pratica senza riconoscimento di indennità.
Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
8% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2009
Gentile Signore,

evidentemente la Commissione dell'ASL è stata di diverso avviso rispetto alla opinione (che ha carattere privato) del medico della casa di riposo.

Non posso fare altro che ribadire quanto già detto nel precedente consulto:
"Se ritiene che sua madre rientri in questa condizione, ha solo due strade da seguire: o un ricorso giudiziario o una domanda di aggravamento; per l'una o per l'altra, comunque, si consulti prima con uno specialista medico-legale della sua zona"


Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it