Utente 113XXX
Salve,

il 01/09/2010 ho dato alla luce la mia piccola principessa di nome Marinella 3.450kg 51cm,ma durante il parto(naturale)ci sono state delle complicanze vale a dire che alla fine non ho spinto abbastanza(a dire loro)e mi hanno dovuto tagliare un po' e la bimba e' andata in sofferenza e dopo circa 1-2 minuti e' uscita e la pediatra con massaggino cardiaco e ventilazione assistita e' riuscita a riprenderla e per sicurezza e' stata trasportata all'ospedale di Cosenza in TIN
dove e' stata trattenuta per 2 gg (rx braccio dx- eco cerebrale-emocromo)la diagnosi di dimissione e' stata:"paresi plesso brachiale dx con intrarotazione mano dx depressione alla nascita,si consiglia di iniziare fisioterapia nel piu' breve tempo possibile.Noi per sicurezza oltre alla fisioterapia(dove ci hanno detto che probabilmente non riacquistera' l'uso del braccio)l'abbiamo fatta visitare dal Prof. Senes con la seguente diagnosi: "paralisi ostetrica di tipo pru......(non si capisce)superiore del plesso brachiale dx (lesione C1-c6)allo stato si consiglia un programma riabilitativo ed una rivalutazione tra un mese con possibilita' di intervenire chirurgicamente".
Allo stato attuale volevo sapere da Voi se potevo rivolgermi ad un avvocato x intraprendere un'azione legale ed eventualmente la possibilita' di recuperare le spese che sosterremo da qui in avanti.

Grazie e buon lavoro Alessandra.

P.S. hanno anche dovuto farmi un raschiamento per emorragia la notte stessa del parto.

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Signora,

innanzitutto auguro alla piccola principessa che possa riprendere il più possibile la funzionalità dell'arto.

Prima che ad un avvocato dovrebbe consultare un medico-legale che, esaminando nel dettaglio tutta la vicenda clinica, possa valutare se siano stati commessi degli errori.

https://www.medicitalia.it/minforma/medicina-legale-e-delle-assicurazioni/239-colpa-medica-malasanita.html

http://www.medico-legale.it/cenni_colpa_medica.html

Cordiali saluti.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it