Utente 161XXX
Buonasera. Vorrei chiedere, cortesemente, se ci fosse un medico esperto nel campo delle malattie professionali riconosciute dall'inail. Spiego il mio quesito: avendo intenzione di chiedere il riconoscimento della malattia professionale per problemi alla schiena, sono camionista da 30 anni. Riporto l'esito della RM effettuata.
RM Rachide lombo-sacrale
Regolare allineamento dei metameri vertebrali sul piano sagittale.
Artrosi delle articolazioni interapofisarie maggiore a livello dei metameri lombari distali.
Spondilosi dorso lombare diffusa con presenza di fenomeni osteocondrosici e multiple piccole ernie intraspongiose di Schmorl, localizzate a livello dei metameri dorsali distali.
Non si osservano immagini riferibili a focalità erniarie; modica protrusione armonica posteriore dei discgi intervertebrali L3/L4; L4/L5 in assenza di significativi effetti compressivi sacco-radicolari.
Nella norma i diametri ossei del canale spinale e dei forami di coniugazione.
Regolare il segnale della cauda; cono midollare normoposizionato.

Nelle tabelle inail vengono riconosciute come malattie dipendenti da causa lavorativa le spondilodiscopatie del tratto lombare. La mia domanda è: nel referto che ho riportato risulta che io abbia spondilodiscopatia del tratto lombare.

Premetto di avere presentato domanda di malattia professionale per ernia cervicale che mi è stata diagnosticata nel tratto C6/C7, ma la mia domanda è stata respinta perchè mi è stato detto che l'ernia cervicale non risulta tabellata inail. Ma sarà proprio così? L'inail a quanto pare riconosce ai conducenti di automezzi pesanti solo i danni alla schiena nel tratto lombare, che a mio avviso invece le vibrazioni trasmesse sono a tutta la schiena, posso dirlo per esperienza personale ovviamente.
Ringrazio tanto chi vorrà rispondermi cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
A livello del rachide cervicale non viene riconosciuta la malattia profesisonale in autisti. Più probabile è il riconoscimento a livello lombare. Vada da un medico legale o Patronato con la documentazioni.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 161XXX

La ringrazio per la sua risposta, vorrei dunque chiederle:
nella tabella delle malattie professionali riconosciute dall'inail per quanto riguarda il tratto lombare, risultano le spondilodiscopatie del tratto lombare, dall'esito che ho inviato della RMN lombare risulta questa patologia? Quanto prima mi recherò dall'ortopedico e al patronato. cordiali saluti