Utente 220XXX
Salve, spero che possa chiarire il mio dubbio. Soffro di epilessia da 10 anni, ma è da 5 anni che non ho crisi. Posso comunque, nonostante la mia malattia, esercitare la professione di medico?

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per ottenere un valido parere sul quesito che pone, dovrebbe precisare in quale ambito Lei vorrebbe esercitare la professione di medico,oltre che quali sono i caratteri dell'epilessia da cui è affetto.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 220XXX

Sono affetto da epilessia parziale criptogenetica con crisi a semiologia parziale complessa. Sono più interessato a una specializzazione nell'ambito medico, rispetto a quello chirurgico.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

dal punto di vista sanitario, secondo quanto Lei descrive, a mio parere non dovrebbero sussistere impedimenti all'esercizio della professione di medico chirurgo, a condizione che l'attività medica specifica non comporti esposizione a stimoli epilettogeni (stimolazioni luminose intermittenti, tipo quelle emesse da alcuni monitor; deprivazione di sonno, quindi turni notturni ripetuti; esposizione all'inalazione di alcol etilico, utilizzato in laboratorio; alterazioni metaboliche, specialmente ipoglicemia che può insorgere per turni prolungati senza adeguate pause ristoratrici).
In ogni caso esistono branche della medicina che consentono un proficuo impiego del professionista anche in condizioni di salute più difficilmente controllabili (cito il ad esempio il diabete, l'insufficienza renale cronica in trattamento emodialitico, le aritmie cardiache).
Il buon senso La orienterà poi ad evitare, nell'esercizio della professione, tutte le condizioni ambientali che possono essere rischiose.

Distinti Saluti.



Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]