Utente 127XXX
salve,sono una donna di 32 anni.ho già i l46% di invalidità per asma cronico,endometriosi e depressione,due giorni fa ,dopo due crisi ravvicinate in 48 ore mi hanno ricoverato in neurologia e mi hanno diagnosticato dalla polisonnografia un'epilessia generalizzata.premetto che è dal 2009 che ho avuto altre 4 crisi che non si capivano cos'erano( e specificate nel referto attuale) e che sono state classificate come epilettiche...A quanto potrei arrivare di punteggio? sarebbe possibile secondo lei arrivare ad avere la legge 104 ?lavoro lontano,(sono un'insegnante di scuola media) e con l'auto e ora che non posso più prendere la patente sarà un grande problema recarmi la lavoro...ho già un part-time perchè non me la sentivo già con tutti quei problemi ad vere l'orario pieno.grazie per l'eventuale risposta!

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

certamente, considerato quanto Lei riferisce, esistono i presupposti per un'istanza di aggravamento dell'invalidità civile, anche se in questa sede non è possibile fornirLe una previsione sulla percentuale che Le verrà riconosciuta dalla competente Commissione, considerato che la valutazione di infermità coesistenti viene effettuata mediante valutazione complessiva delle percentuali attribuite alle singole menomazioni, ed in ogni caso qualsiasi ipotesi sarebbe poco attendibile, senza l'esame della documentazione sanitaria e la visita diretta.
Pure per il riconoscimento della condizione di handicap, è necessario che Lei fornisca alla Commissione in sede di accertamento una relazione clinica con la diagnosi di epilessia e, soprattutto, con la frequenza delle crisi (giornaliera, settimanale, mensile, ecc..) dopo adeguata terapia medica.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]