Utente 232XXX
Egregi Dottori,
mio figlio riconosciuto invalido deve sostenere la visita ai sensi della legge 68/1999 per il successivo inserimento negli elenchi degli invalidi civili visto che al centro impiego della nostra città richiedono la "diagnosi funzionale" che appunto dovrebbe rilasciare l'INPS. Questo vuol dire che dovrà rifare nuovamente la visita con la possibilità che la commissione possa rivedere la percentuale riconosciuta con un verbale già definitivo? Non sono riuscito a trovare nessuna normativa chiara al riguardo. Grazie e buona serata

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

per l'iscrizione alle cosiddette "categorie protette" ed ai fini del collocamento mirato, l'invalido civile con percentuale superiore al 45% deve essere sottoposto ad ulteriore visita da parte dell'apposita Commissione (la Commissione per l'accertamento dell'invalidità civile, integrata da un medico esperto nelle infermità da cui l'invalido è affetto, e da un operatore sociale) per ottenere una certificazione che definisca le capacità residue al lavoro.
Pertanto la Commissione che effettua le visite ai sensi della legge 88/99 formula solo un giudizio sulle residue capacità al lavoro, avuto conto delle specifiche infermità da cui l'invalido civile è affetto, senza entrare nel merito della percentuale di invalidità già riconosciuta.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]