Utente 265XXX
Buongiorno,
circa 3 settimane fa in seguito ad una caduta accidentale in moto sono stato ricoveranto con ambulanza al pronto soccorso dove mi hanno diagnosticato:
- frattura composta lungo il margine posteriore dell'epifisi distale della tibia , trauma cranico con ESA lungo la falce cerebrale ed il tentorio, petecchia parenchimale frontale dx e varie contusioni.
Mi hanno spostato la notte stessa al policlinico principale di riferimento in provincia, per tenermi soto osservazione in Neurochirurgia.
Dopo 3 giorni mi hanno dimesso con il seguente referto:
40 giorni di prognosi
- frattura composta malleolo posteriore, gesso fino sotto il ginocchio senza nessun carico per 4 settimane
- trauma cranico con focolaio iperdenso di 0,7 cm al vertice a destra
Considerando anche che in seguito al trauma cranico ho continui mal di testa e devo quasi prendere tutti i giorni analgesici (pare sia normale nella fase di recupero) e che stanno emergendo problematiche a livello di mobilità del colllo(limitata rispetto a prima della caduta), e che dovrò sostenere dopo aver tolto il gesso altri giorni non in totale autosufficienza, teoricamente quanti punti d'invalidità e giorni di IT potrebbe riconoscermi l'assicurazione in totale?
Inoltre hanno dato diversi nomi alla frattura: epifisi distale della tibia e malleolo posteriore sono la stessa cosa?
Sono ancora in fase di preparazione documenti e non vorrei fare errori nell'iter che le assicurazioni richiedono, vi ringrazio vivamente per l'assistenza

[#1] dopo  
Dr. Mario Corcelli

52% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

l'epifisi distale della tibia è composta da un malleolo mediale e da una tuberosità posteriore, detta anche malleolo posteriore; il malleolo laterale, invece, è quello peroneale.

Non è possibile prevedere i punti di invalidità, perché le lesioni devono ancora stabilizzarsi (infatti, non si valutano le lesioni ma le menomazioni, cioè le conseguenze anatomo-funzionali delle lesioni); inoltre, anche quando saranno stabilizzate le lesioni, non sarà possibile valutarne i postumi senza una visita.

Buona guarigione.
Mario Corcelli, MD
Milano - specialista Medicina Legale e Igiene-Tecnica Ospedaliera
http://www.medico-legale.it

[#2] dopo  
Utente 265XXX

Grazie,
La ricontattero' dopo le visite ed esami di approfondimento.
Cordialità