Utente 270XXX
salve,
ho 34 anni e per una patologia neurologica (encefalopatia mitocondriale) congiuntamente a problemi cardiologici (portatrice di pm) lo scorso agosto mi è stata riconosciuta un'invalidità civile del 100% (INVALIDO CON TOTALE E PERMANENTE INVALIDITA' LAVORATIVA - 100% art.2 E 12 L.118/71).
a settembre invece Ai sensi dell'art. 4 della legge 05 febbraio 1992 n.104 sono stata riconosciuta PORTATRICE DI HANDICAP IN SITUAZIONE DI GRAVITA' (COMMA 3 ART. 3).
Nel verbale è stato specificato che: " la commissione medica segnala che l'interessato è portatore di RIDOTTE O IMPEDITE CAPACITA' MOTORIE/DEAMBULATORIE"

posso usufruire dell'indennità di accompagnamento?

Grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Mancini

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
0% attualità
16% socialità
ANCONA (AN)
CORINALDO (AN)
ALTIDONA (FM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2006
Egr. Utente,
la valutazione operata dalla commissione invalidi civili non ricomprende l'indennità di accompagnamento.
Si rivolga, per maggiori chiarimenti (ad esempio se nella domanda iniziale era indicata tale richiesta ovvero di usufruire di indennità di accompagnamento), ad una struttura di patronato che, in forma gratuita, la può aiutare ad orientarsi magari per ripresentare la domanda per indennità di accompagnamento.
Cordiali saluti
Andrea dott. Mancini
Specialista in Medicina Legale e delle Assicurazioni

[#2] dopo  
Utente 270XXX

grazie mille.