Utente 238XXX
Salve,
mio padre di 60 anni,in seguito a problemi cardio-polmonari,ha subito alcuni interventi.Poichè,non ha ancora l'età contributiva ed anagrafica per andare in pensione,l'anno scorso abbiamo fatto richiesta di inabilità al lavoro(mio padre fa l'ascensorista),che hanno rigettato; ma in compenso,ogni mese gli erogano un assegno mensile di invalidità ordinario(A.I.O).
Mio padre ha ripreso il suo lavoro,con conseguente cambio di mansione,e ci hanno consigliato di fare anche richiesta di invalidità civile ed handicap(legge 104).
Le sue patologie sn le seguenti:

Cardiomiopatia ipertrofica ostruttiva,sostituzione valvolare mitralica con protesi meccanica,fibrillazione atriale permanente,chiusura difetto interiatriale tipo forame ovale,ipertensione polmonare di grado severo,BPCO,rinite allergica,cisti renali multiple a dx.

La mia domanda è questa: possono togliergli la PATENTE DI GUIDA(B) ?Che percentuale d'invalidità possono attribuirgli?(Noi abitiamo in Campania).
Ringrazio in anticipo a chi risponderà al mio consulto.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

è attualmente possibile che, in caso di riconoscimento di invalidità civile con infermità che possono compromettere la sicurezza nella guida dei veicoli (ad esempio, le cardiopatie), venga inoltrata segnalazione al Prefetto, che potrebbe disporre la revisione della patente, al fine di accertare la sussistenza dei requisiti psicofisici per l'idoneità alla guida.

La percentuale di invalidità civile che verrà riconosciuta all'interessato dalla competente Commissione non può essere stimata attendibilmente senza un esame della documentazione riguardante le infermità e senza una visita medica diretta.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 238XXX

Gent.mo dott.Mascotti,

grazie per aver risposto al mio consulto.
Pensavo che,non avendogli riconosciuto l'inabilità al lavoro,non ci sarebbero stati problemi per la patente di guida!!!
In cosa consiste la revisione della patente?

Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

la revisione della patente di guida per motivi sanitari consiste in una visita medica presso la Commissione patenti della ASL di competenza, che ha appunto lo scopo di accertare che il possessore di patente di guida non sia affetto da infermità che possono essere, nello specifico, di pregiudizio alla sicurezza nella guida.

Distnit Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]