Utente 289XXX
Buongiorno,

sono un ragazzo di circa 40 anni vittima di un incidente stradale nel 2010, ricoverato immediatamente presso l'ospedale per trauma al ginocchio sx, con relativa cicatrice lato mediale, e fratture multiple al braccio sx. Venivo operato due giorni dopo per ridurre le lesioni al braccio e venivo dimesso. Le fratture tarderanno a guarire e per diversi mesi saro' costretto ad assumere analgesici e antinfiammatori, brufen 2400mg dia e altro.
Luglio 2011 comincio ad avere problemi al ginocchio sx. mentre ero in macchina avverto una fitta, distendo l'arto il dolore passa quasi immediatamente e non ci penso piu'. Aprile 2012 il problema si ripresenta, mentre da seduto allontano con il piede sinistro un trolley con ruote di peso modestissimo avverto una fitta. Cerco di distendere l'arto ma questa volta il dolore non passa. Il giorno dopo non riuscendo a camminare senza zoppicare mi reco in ospedale, rx normale, artrocentesi evacuativa 50cc siero ematico, e prescrizione risonanza magnetica. All' esame RMN: LCA leggermente deteso e meniscosi grado medio corno posteriore menisco mediale. Infiltrato con cortisone per sfiammare il ginocchio continua a far male.
Settembre 2012 fisioterapia per recupero quadricipite con elettrostimolo e nuova RMN.
Marcato assotigliamento LCA, collaterale laterale lievemente inspessito e disomogeneo come da esiti distrattivi, fibrocartilagini meniscali integre.
Poiché continuo ad aver male sopratutto all'interno del ginocchio effettuo nuova visita specialistica, risultato lesione 2 grado al collaterale mediale. Il ginocchio sx cede e tende ad aprirsi a libro. Il medico prescrive Tecar terapia. Detto questo oggi riesco a camminare abbastanza bene ma non a correre, il ginocchio é ancora instabile.

Quello che oggi mi interesserebbe sapere e se il trauma al ginocchio del 2010 può aver causato questi problemi o se é una semplice combinazione.

Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

un pregresso trauma al ginocchio, non adeguatamente valutato, può costituire una preesistenza nei riguardi di una successiva lesione traumatica ligamentosa al medesimo ginocchio.
Tuttavia la preesistenza, se non è documentata da accertamenti clinici e strumentali, non è dimostrabile mediante prova del nesso causale, e non può quindi essere sostenuta ai fini della risarcibilità dell'eventuale danno.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]