Utente 321XXX
Egregio dottore,
volevo sottoporle un quesito in merito ad un infortunio subito quest'anno.
In gennaio sono caduto da motorino mentre consegnavo la posta(sono portalettere) e la risonanza magnetica diceva che riportavo lesione totale LCA e LCM con lassità articolazione in valgo ginocchio sx. Dopo 90gg di riabilitazione(solo 10 sedute) e riposo decido di non operarmi e ritorno al lavoro.
Nel frattempo vengo visitato dai medici legali dell'inail che mi accertano un grado pari a 12%. Visto il rischio che corro con il lavoro, stipulo una polizza infortuni e ricoveri.
Dopo aver preso una botta al ginocchio sx e una scivolata maldestra, noto che il ginocchio dopo poco che resto in piedi fa male, si gonfia e devo sedermi assolutamente. I miei colleghi mi hanno convinto ad andare al pronto soccorso e fare una risonanza e che è meglio operarmi e subito.
Le mie domande sono queste:
Se vado al pronto soccorso adesso, mi riaprono l'infrotunio l'Inail o come nuovo infortunio?
Visto che ora ho una polizza infortuni, ne posso usufruire a pieno oppure no?
In attesa di vostra risposta, invio i miei saluti.
Andrea

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

se il 2° trauma al ginocchio sx (ha preso una "botta") si è verificato sul lavoro ed è stato denunciato non ci sono problemi di riconoscimento di nuovo infortunio, ma se non ha certificazioni mediche, l'Inail per un infortunio extralavorativo non può riaprire un infortunio precedente.
Per la polizza infortuni, a mio parere, non ne può usufriure in quanto la patologia al ginocchio era preesistente alla stipula della polizza.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona