Utente 122XXX
salve,

sono un uomo di 31 anni.
Mi è stato diagnosticato un microadenoma ipofisario prolattino secernente con rmn ipofisi e valore della prolattina a 120.
Visto che ho varie altre patologie e spendo una somma considerevole per gli esami del ticket ed altro volevo sapere se per questa patologia potevo cheidere l'esenzione del ticket per patologia.
Nel caso positivo come devo fare? il mio medico di base non è stato in grado nè di dirmi se per il microadenoma ipofisario prolattino secernente esiste l'esenzione del ticket per patologia nè come fare....

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

l'esenzione alla quale fare riferimento è la Cod. 048 - SOGGETTI AFFETTI DA PATOLOGIE NEOPLASTICHE MALIGNE E DA TUMORI DI COMPORTAMENTO INCERTO, per la quale risultano esenti da ticket "LE PRESTAZIONI SANITARIE APPROPRIATE PER IL MONITORAGGIO DELLE PATOLOGIE DI CUI SONO AFFETTI E DELLE LORO COMPLICANZE, PER LA RIABILITAZIONE E PER LA PREVENZIONE DEGLI ULTERIORI AGGRAVAMENTI".

La ratio di tale attribuzione è specificata dal Ministero della Salute nella Circolare 13 dicembre 2001 , n. 13 (G.U. Serie Generale , n. 44 del 21 febbraio 2002) :
<Indicazioni per l'applicazione dei regolamenti relativi all'esenzione per malattie croniche e rare>
http://www.trovanorme.salute.gov.it/norme/dettaglioAtto?id=7284

La circolare in questione riporta:
"048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne". Tale condizione è stata riformulata in "048 Soggetti affetti da patologie neoplastiche maligne e da tumori di comportamento incerto".
La modifica della denominazione, confermando un indirizzo applicativo già seguito ed attuato da numerose regioni e aziende sanitarie locali, è volta a chiarire l'intenzione, già implicita nel D.M.
n.329/1999, di riconoscimento dell'esenzione ai soggetti con:
1. tumori ben definiti sul piano istomorfologico, dei quali non può essere previsto al momento della diagnosi il successivo comportamento clinico. Si considerano appartenenti a questa categoria i tumori che
hanno una sede particolarmente delicata e/o un'accentuata invasività locale con conseguenti danni sulle strutture circostanti (es. gli adenomi ipofisari secernenti o non secernenti); ....

Per quanto concerne le procedure per ottenere l'esenzione per l'ASL Milano, può vedere al link seguente:
http://www.asl.milano.it/ITA/Default.aspx?SEZ=2&PAG=17&NOT=4594

Distinti Saluti.

Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 122XXX

gentile dottore, grazie per la risposta molto esaustiva.

sul sito che mi ha linkato c'è scritto che lo specialista deve indicare il codice della patologia, quindi non basta che lo specialista scriva la patologia?

deve anche attestare lui il codice dell'esenzione e cioè lo 048?

perché fino ad ora non lo ha fatto, ha scritto solo la diagnosi

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

sulla base dei riferimenti che Le ho riportato, lo Specialista dovrebbe riportare appunto nella certificazione anche il codice dell'esenzione a cui la diagnosi è ascrivibile.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]