Utente 345XXX
Buongiorno dottore, vorrei alcune delucidazioni per quanto riguarda un sinistro stradale. A ottobre ho avuto un tamponamento, cn ragione al 100%, dopo ovviamente giorni di malattia, ho chiuso senza fare la vistita legale (danno alla macchina 400 euro e danno fisico rimborsato di euro 1200). A dicembre, il giorno 17, mi hanno tamponato nuovamente, ma questa volta mi hanno fatto 2500 euro di danni al mio mezzo mentre l'altro veicolo era praticamente distrutto. Al pronto soccorso mi hanno dato 4gg ma io ora sono praticamente tutto contratto, quindi ho prolungato i gg fino a 60 giorni, dopodichè ho eseguito una risonanza che ha evidenziato che i corpi vertebrali di D2 e D3 sono lievemente deformati, particolarmenteil secondo per irregolarità mel margine antero-superiore ed avvallamento della limitante somatica sueriore,circondato da alterazione del segnale compatibile con degenerazione di tipo adiposo dell'osso subcondrale, il reperto può essere compatibile con postumi stabilizzanti di fratture, cose non viste nei raggi fatti al PS. Eseguita visita medico-legale il 28 aprile, al cui il medico (mio di parte) mi ha detto che era improbabile che le fratture (sempre che lo erano parole sue) siano dovute all'incidente....(ma io altri traumi non ne ho avuti). Questo è il quadro, la mia domanda ora è questa, il mio medico legale può decidere di non assegnare punti di danno biologico? (avendo visto le tabelle mi spetterebbero da 2 a 6 punti visto il dolore oltre al girare il collo, ho anche dolore alla schiena.......)poi, come si valutano i giorni di temporanea infermità? (totale, 75% 50% 25%) Io in tutto ho fatto 64gg di cui 4 dati al PS quindi quella è sicuramente totale...... Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
GERACE (RC)
MESSINA (ME)
CASALPUSTERLENGO (LO)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. signore,
mi permetto di risponderLe in quanto l'argomento è di interesse anche del mio settore specialistico per la patologia vertebrale emersa e per la mia pluriennale esperienza, quale consulente di tribunali e dei colleghi medici legali.

E' però chiaro che una valutazione delle lesioni e dei postumi clinicamente rilevabili può essere fatta solo visionando gli esami strumentali eseguiti e visitandoLa.
Per quanto riguarda la deformazione dei corpi vertebrali D2 e D3, secondo la succinta descrizione, sembrerebbe riferirsi a un esito traumatico, poichè altrimenti bisognerebbe ipotizzare lesioni di altra natura.
Su come si comporterà il Suo medico legale non ho modo di giudicare, a distanza.
In considerazione che Lei è stato vittima di 2 incidenti a breve distanza l'uno dall'altro, la valutazione medico-legale dovrà tener conto del danno differenziale.

Disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti, invio cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano