Utente 366XXX
salve

dovrei sottopormi a visita per il rinnovo della Legge 104. Ho una certficazione che attesta Disturbo Bipolare con terapia farmacologica costante.

Gradirei sapere se rischio che la mia patente venga sospesa e nel caso in cui la commissione segnali la mia patente alla commisione patenti, se la sospensione può essere immediata o solo alla scadenza della mia patente, che averrà fra qualche anno

In una situazione del genere, sarebbe davvero una cosa grave per me se mi sospendessero la patente, Ho letto che da un paio di anni la prassi fa si che la commissione abbia il dovere di segnalare la patente per determinate patologie

Nel caso in cui non mi presentassi alla visita per il rinnovo della L. 104, posso in un secondo momento ripresentare la domanda?

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

la guida di un'autovettura è un'attività complessa, che richiede lucidità, attenzione e concentrazione, oltre che precisione, coordinazione e rapidità dei movimenti.
Mettersi alla guida di un veicolo se non si posseggono permanentemente tali requisiti è estremamente rischioso per sè, oltre che per gli altri.
Pertanto il primo quesito che dovrebbe porsi è quello riguardante la sicurezza della guida: Lei presenta, a quanto riferisce, un Disturbo Bipolare, che già di per sè comporta dei disturbi che possono determinare la mancata percezione dei rischi della circolazione stradale; e per di più assume una terapia farmacologica, che con ogni probabilità fra gli effetti ha quello di rallentare i riflessi e l'attenzione, e potrebbe interferire negativamente nella sicurezza di guida.
In conclusione, se per Lei potrebbe essere grave l'eventuale sospensione della patente, pensi quanto sarebbe ben più grave se, alla guida di un'autovettura, Lei rimanesse coinvolta in un incidente con feriti gravi o perdita di vite umane.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 366XXX

Buongiorno e grazie per la sollecita risposta

Non concordo su un punto: non assuno farmaci che durante il giorno mi rendono "appannata". Nella mia terapia non soino presenti farmaci psicotropi

Vorrei però che mi rispondesse alla domanda: la sospensione può avvenire immediatamente anche prima della scadenza della patente? Non presentandomi alla visita, posso in un secondo momento ripresentare la domanda?

Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

trattandosi di revisione disposta dalla Prefettura, può essere disposta in qualsiasi momento, indipendentemente dalla data di scadenza della patente.

In caso di rinuncia all'accertamento dell'invalidità civile, non è preclusa la possibilità di nuove istanze di invalidità civile.

Tenga presente infine che, in caso di sinistro stradale, ove risulti da parte del guidatore l'uso di psicofarmaci, la compagnia assicurativa, dopo aver risarcito il danno eventualmente causato, può rivalersi contro l'assicurato.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Utente 366XXX

La ringrazio molto

La visita non è per l'accertamento dell'invalidità civile - di cui sono già titolare da anni - ma per la Legge 104

Un cordiale saluto

[#5] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,

le procedure per l'invalidità civile sono le medesime per i benefici di cui alla Legge 104/92 (soltanto la Commissione ha una composizione differente); quindi anche in tale caso la rinuncia non preclude la possibilità di nuove future istanze.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]