Asportazione prostata e invalidità

Salve,
mio padre sarà sottoposto ad intervento chirurgico per asportazione della prostata a causa di un adenocarcinoma. Ha 70 anni e percepisce pensione inps da contributi lavorativi di circa € 1100 mensili netti.....avrà diritto alla pensioni di invalidità e/o accompagnamento? Grazie
[#1]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.8k 231 26
Spett.le Utente,

l'effettuazione di un intervento chirurgico per neoplasia di per sè non determina il diritto a benefici economici nell'ambito dell'invalidità civile.
Pure l'eventuale riconoscimento di "invalido civile", sulla base delle patologie da cui l'interessato è affetto, delle condizioni cliniche successive all'intervento chirurgico e delle eventuali terapie successivamente necessarie, può determinare benefici economici solamente se l'invalido parziale non supera un reddito annuale personale lordo di € 4.805,19, o se l'invalido al 100% non supera un reddito annuale personale lordo di €16.532,10.
L'indennità di accompagnamento viene invece corrisposta indipendentemente dal reddito, ma per ottenerne il riconoscimento è necessario che l'invalido al 100% sia impossibilitato a deambulare od a compiere autonomamente gli atti quotidiani della vita.

Distinti Saluti.
[#2]
Utente
Utente
Gent.mo dottore mio padre già ha un 67% di invalità in quanto ebbe un infarto ed è iperteso. Assume una serie di farmaci al gg più il cerotto. Quale è l'iter per richiedere la fattibilità'
grazie
[#3]
Dr. Nicola Mascotti Medico legale, Cardiologo, Medico del lavoro, Medico igienista 3.8k 231 26
Spett.le Utente,

può trovare informazioni ed indicazioni dettagliate al seguente link:

http://www.handylex.org/schede/accertaic.shtml

Distinti Saluti.
Prostata

La prostata è la ghiandola dell'apparato genitale maschile responsabile della produzione di liquido seminale: funzioni, patologie, prevenzione della salute prostatica.

Leggi tutto