Utente 363XXX
Buongiorno,
sono un militare in servizio permanente. Sono stato sottoposto a intervento per neurinoma acustico dal quale ho in seguito riportato un'ipoacusia monolaterale. Chiedo se, in base alla seguente normativa, alla tipologia di lavoro e al mio stato di salute, che determina, tra le altre cose, il:

· non capire da che parte proviene un suono;
· fare fatica a comprendere ciò che viene detto in condizioni di rumore di fondo;

 dovrei essere giudicato idoneo o no al lavoro?.

Ø Normativa:

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 15 marzo 2010, n. 90
Testo unico delle disposizioni regolamentari in materia di ordinamento militare, a norma dell'articolo 14 della legge 28 novembre 2005, n. 246.  

Art. 582
Imperfezioni e infermita' che sono causa di non idoneita' al servizio militare

 t) Otorinolaringoiatria:
2) le ipoacusie monolaterali con  perdita  uditiva,  calcolata  sulla media delle quattro frequenze fondamentali (500 - 1000 - 2000 -  3000 Hz), ((uguale o maggiore di 50dB)), trascorso, se occorre, il periodo di inabilita' temporanea;
3) le ipoacusie bilaterali con percentuale totale di perdita  uditiva (P.P.T.) maggiore del 40%,  trascorso,  se  occorre,  il  periodo  di inabilita' temporanea;

Ø Esito dell'ultimo controllo effettuato (che posso inviarvi se mi dite come fare)

"Paziente operato per neurinoma dell'VIII sinistro (1.2 cm, udito conservato ma non socialmente utile) a 1 anno dell'intervento.

ABR con onda V conservata con latenza maggiore e presente alla voxcale la sola soglia di detezione.

Esposto al paziente la possibilità dell'impianto cocleare.

RM molto bene, non segni di recidiva, liquidi labirintici presenti.

Utile proteggere l'orecchio di destra.

      Ctr audiometrico fra 1 anno (salvo riflessioni sull'IC), RM con mdc fra 2 anni."

 

Ringraziando porgo cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

il giudizi è demandato all'apposita Commissione Medica della Regione di competenza. In ogni caso dovrebbe verificare l'ultimo esame audiometrico con il punto

2) le ipoacusie monolaterali con perdita uditiva, calcolata sulla media delle quattro frequenze fondamentali (500 - 1000 - 2000 - 3000 Hz), ((uguale o maggiore di 50dB).

Se la sua ipoacusia è minore è idoneo , se invece è maggiore non è idoneo. Poi dipende dalla Commissione.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 363XXX

Dr. Golia,
grazie per la risposta e per il tempo che mi ha dedicato. Cordiali saluti.