Utente 473XXX
Salve, sono un ragazzo di quasi 28 anni, fin da quando sono piccolo, causa un presunto trauma acustico, non sento più le alte frequenza, le basse e le medie invece sono nella norma.
Questa condizione mi crea problemi in quanto, non posso partecipare a concorsi pubblici nell'arma per mancanza di requisiti fisici, è possibile chiedere una qualche specie di invalidità nelle mie condizioni?

[#1] dopo  
Dr.ssa Alba Milia

28% attività
20% attualità
12% socialità
CASTEGGIO (PV)
VOGHERA (PV)
ALESSANDRIA (AL)
SALSOMAGGIORE TERME (PR)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2017
Gentile utente, dipende dal grado di sordità e frequenze interessate. Ritengo più utile nel suo caso spostare il consulto nella sezione medicina legale.
Cordialità
Dr.ssa alba milia

Terme di Salsomaggiore e Tabiano
Studio Clastmed Casteggio

[#2] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
Le ipoacusie sono valutabili in invalidità civile (ove non siano derivanti da causa lavorativa) e con riferimento ad una tabella, che comprende le perdite uditive monolaterali e bilaterali pari o inferiori a 275 dB, che vengono espresse dalla somma dei deficit in dB alle frequenze di 500-1000-2000 Hz.
I valori percentuali riportati nella tabella derivano da una semplificazione e rielaborazione (con arrotondamenti in eccesso o in difetto) della proposta dal Committee on Conservation of Hearing secondo il metodo A.M.A. 1961.
Tenga presente che alla sordità monolaterale totale viene attribuito un punteggio di invalidità del 15%, alla sordità
bilaterale totale un grado del 58.5%, e che inoltre la percentuale minima necessaria per la condizione di "invalido civile" deve essere superiore al 33%.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#3] dopo  
Utente 473XXX

Grazie per le risposte, sposterò il consulto nella sezione "medicina legale" specificando esattamente le frequenze colpite, che, ahimè toccano anche le 2000.
Molto gentili, saluti.