Utente 372XXX
Salve. Ho la seguente diagnosi refertata in ambito ospedaliero:" Diagnosi:Postumi invalidanti di viziosa consolidazione con algo distrofia da compressione da gesso di frattura diafisi V MTC DX in destrimane con marcata ipofunzionalità.Spondilouncoartrosi di grado medio cervicale e lombare sintomatica.Cifoscoliosi dorso lombare 30°/25°. Protusioni e degenerazioni discali multiple cervicali e lombari con impronta sul sacco durale c3-C7.
Esame obiettivo: Mano DX: anchilosi rettilinea IFD ed IFP + subanchilosi MCF del V e IV dito in atteggiamento di abduzione ed estensione del V raggio ed in flessione a 45° del IV raggio con impossibilità all'opponenza con il primo dito. Pugno incompleto. Ipotonotrofia eminenza tenare ed ipotenare.Deficit di forza nella pinza ed anello prime tre dita. Colonna cervicale e lombare flessoatteggiamento ipomobilità e dolore ipertono pp antalgico mm.pv. irradazione all'arto superiore DX ed inferiore DX rot. normoreagenti. Gibbo costale 5m. SX ipercifosi dorsale ed iperlordosi cervicale con verticalizzazione. Facile stancabilità alla stazione eretta prolungata"
Alla luce di quanto ascritto, che percentuale di invalidità civile potrebbe essere riconosciuta? E che percentuale in base alla legge 104/92?

Grazie. saluti

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Golia

28% attività
4% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)
SERIATE (BG)
CREMONA (CR)
PESCHIERA DEL GARDA (VR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Buongiorno,

bisognerebbe effettuare una visita. In ogni caso potrebbe essere riconosciuto NON INVALIDO E NON HANDICAP.

Cordiali saluti
Dr. Maurizio Golia Specialista Medicina Legale e Medicina Preventiva Lavoratori tel. 339/7303091
Brescia - Cremona - Bergamo - Verona

[#2] dopo  
Utente 372XXX

Buonasera Dottore.
La ringrazio per la sua valutazione. Si potrebbe stimare una fascia di percentuale minima,ancorchè al di sotto della soglia di riconoscimento necessaria per l'invalidità?Grazie per l'attenzione.Saluti