Utente 120XXX
Buon giorno, mio marito è percettore di assegno" Io" da maggio 2016 per un mieloma....ha fatto le cure ( non senza grossi problemi) e alla fine è riuscito a sostenere il trapianto di staminali..) per ora anche se la remissione è parziale i medici hanno deciso di controllare e sospendere le cure...mio marito è dovuto tornare al lavoro anche se la cosa lo massacra....ma stava finendo il comporto.....tra pochi mesi ci sarà la visita di revisone e secondo me revocheranno tutto...gia è chiaro che l'assegno verrà sospeso ....ci è stato detto che se lui ce la fa a lavorare di non stare a fare ricorsi ...nel caso e quando il mieloma si ripresenterà ( purtroppo cosa certa)...di fare nuova domanda...ma ci è stato detto che c'è un lasso di tempo da quando verrà revocato l'assegno e quando si potrà fare nuova domanda.... io non ho trovato questa informazione da nessuna parte....
Come stanno le cose?
grazie infinite

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
per quanto è a mia conoscenza, la nuova istanza di riconoscimento di invalidità può essere presentata nel momento in cui dal punto di vista clinico siano presenti elementi, nuovi e diversi rispetto a quelli che hanno determinato la revoca del beneficio, tali da configurare per l'assicurato una riduzione della capacità lavorativa in occupazioni confacenti alle attitudini a meno di un terzo.

Viceversa, in caso di presentazione di ricorso giudiziale, non è possibile presentare nuova istanza finché l'iter giudiziario non sarà concluso.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]