ernia  
Utente 469XXX
Salve, oggi dopo la visita chirurgica mi è stata diagnosticata ernia inguinale sx e messo in lista per intervento chirurgico.
Negli anni precedenti ho avuto diversi interventi e varie patologie : ernia inguinale dx operata, ernia discale L4-L5 operata,
spalla dx con limitazione funzionale bilaterale operata, questi gli interventi chirurgici, inoltre : periartrite s.o. bilaterale spalla sx,
lussazione traumatica anca dx e frattura acetabolo, quadro di osas di grado grave, ipertensione arteriosa, e per tutto questo mi è stata
riconosciuta una invalidità con percentuale 70%.
La mia domanda è : con questo nuovo prossimo intervento per ernia inguinale sx, quale punteggio percentuale dovrei avere?
Così da poter effettuare nuova domanda per invalidità civile.
Ringrazio e saluto cordialmente
Luigi

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,
per la valutazione dell'invalidità civile vengono considerate le menomazioni correlate alle infermità, e non gli interventi chirurgici effettuati, a meno che in conseguenza di questi non siano riscontrabili appunto menomazioni residue.
Pertanto la diagnosi di "ernia inguinale operabile" non costituisce infermità valutabile ai fini dell'invalidità civile, nè lo è l'intervento per correggere l'ernia medesima; invece potrebbero essere valutabili eventuali postumi relativi a complicanze post-operatorie, anche se mi pare prematuro considerarle fin d'ora.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]