Utente 357XXX
Buongiorno
Sono stata richiamata a visita dall'INAIL
Percepisco un vitalizio (18%) per costrittività organizzativa-Stress lavoro correlato...a causa del quale sono stata estromessa dal lavoro, per cui non lavoro per inabilità...
In questi anni, in seguito ad un ricovero, la diagnosi è cambiata in Disturbo bipolare I con comportamenti compulsivi (cibo e alcool, attualmente stabilizzati con la terapia)...
Inoltre, in dei test che ho fatto nel 2017, risultano dei deficit cognitivi che mi hanno detto essere complicanza della depressione e dal test MMPI2, sempre del 2017, il mio umore è gravemente depresso...
Cosa dovrei aspettarmi da questa visita?
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Gentile Signora,
lo scopo delle visite di revisione INAIL è quello di accertare, a distanza di tempo, la permanenza delle menomazioni già riconosciute e dello stato invalidante causato dal lavoro.
Secondo quanto riferisce, tuttavia, il quadro clinico attuale è piuttosto complesso, ed il nesso causale con l'attività lavorativa, che nel frattempo è cessata, non mi pare ben chiaro.
Le suggerisco di farsi assistere alla visita di revisione da un medico di Sua fiducia, che previa analisi del caso Le possa fornire valido aiuto, per quanto possibile.

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#2] dopo  
Utente 357XXX

Dottore...Io nel mio quadro clinico vedo una cronicizzazione della depressione maggiore e la complicanza di alcuni aspetti cognitivi ( test 2017)...La bipolarità è una diagnosi fatta nel 2015 in cui uscivo da una situazione vessatoria sul posto di lavoro e ponevo in essere comportamenti di difesa disfunzionali...Ma ora vengo trattata come una depressa grave...lo dimostra anche la terapia che non è strettamente da bipolare (Topamax 400, Proxac 40, Lamictal 200, Modalina 4... Secondo Lei tutto questo come può essere interpretato dall'INAIL?...Posso farmi assistere da mio medico legale, anche se non è un opposizione? Pensavo dovessi andare da sola!!! ...Grazie

[#3] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
DOTTOR Mascotti questa è una replica ad una risposta che Lei già mi ha dato, ma non sono riuscita ad inoltrarla nel campo preposto...
Dottore...Io nel mio quadro clinico vedo una cronicizzazione della depressione maggiore e la complicanza di alcuni aspetti cognitivi ( test 2017)...La bipolarità è una diagnosi fatta nel 2015 in cui uscivo da una situazione vessatoria sul posto di lavoro e ponevo in essere comportamenti di difesa disfunzionali...Ma ora vengo trattata come una depressa grave...lo dimostra anche la terapia che non è strettamente da bipolare (Topamax 400, Proxac 40, Lamictal 200, Modalina 4... Secondo Lei tutto questo come può essere interpretato dall'INAIL?...Posso farmi assistere da mio medico legale, anche se non è un opposizione? Pensavo dovessi andare da sola!!! ...Grazie
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#4] dopo  
Dr. Nicola Mascotti

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
()

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
Spett.le Utente,

ho ricopiato la Sua replica nel consulto precedente, onde evitare la violazione delle linee guida di MI (Parte 1, punto 2, lettera f: "se hai aggiornamenti per un consulto, non inserire nuove richieste, ma prosegui la discussione già aperta").

Le risponderò in maniera articolare:

- Secondo Lei tutto questo come può essere interpretato dall'INAIL ?

L'INAIL, attraverso i sanitari dell'Istituto, valuterà la persistenza della condizione clinica per cui ha riconosciuto il beneficio economico in revisione, oltre al grado percentuale di danno biologico che essa determina.

A mio parere sarebbe utile documentare, ove possibile e mediante relazione clinica di parte, l'eventuale nesso causale fra la condizione clinica attuale e l'attività lavorativa svolta.


- Posso farmi assistere da mio medico legale, anche se non è un opposizione?-

I medici esterni NON possono partecipare agli accertamenti medico-legali INAIL, a meno che non si tratti di "collegiale medica", ovvero del successivo contenzioso.
Riferimento:
http://www.medisoc.it/partecipazione-di-medici-esterni-agli-accertamenti-medico-legali-inail/

Distinti Saluti.
Nicola Mascotti,M.D.

[Si prega di non richiedere valutazioni o stime del grado di invalidità]

[#5] dopo  
Utente 357XXX

Grazie....ormai è passato così tanto tempo che non so come si faccia ad individuare il nesso casuale!!! Considerando che io non lavoro più!!! Posso dire che la depressione è rimasta e il dispiacere tantissimo :-( , ma non so se sono sufficienti per l'INAIL... Grazie